Quotidiani locali

DAL LITORALE

Quasi 500 mila euro per la "Casa della pesca"

Cavallino- Treporti, confronto tra amministrazione comunale, associazioni dei pescatori e assessore regionale

CAVALLINO TREPORTI. Le problematiche dell’attività di pesca nella laguna nord di Venezia e della concessione delle aree demaniali nonché le potenzialità di sviluppo turistico e ittituristico sono state al centro dell’incontro tra l’assessore regionale alla pesca Giuseppe Pan e l’amministrazione comunale di Cavallino Treporti, le cooperative e le associazioni dei pescatori del litorale settentrionale veneziano.


L’assessore Pan, nel ribadire la massima attenzione al problema delle concessioni, ha ricordato l’investimento strutturale effettuato dalla Regione Veneto a favore delle attività ittiche e dei circa 200 operatori della pesca del quadrante settentrionale della laguna. “Proprio in questi giorni ho provveduto a liquidare– ha dichiarato – il finanziamento di 483.304 mila euro, a carico del bilancio regionale, per il recupero dell’ex sede del Consorzio di bonifica convertito a  “Casa della pesca”, a servizio delle attività e dei mestieri della pesca artigianale e affidato alla gestione del neocostituito Consorzio risorse alieutiche lagunari. Il finanziamento per la "casa" dei pescatori si aggiunge ai  50 mila euro erogati per la banchina di alaggio per le imbarcazioni sportive presso il Forte Vecchio”, dice l'assessore, ricordando che in tre anni "la Regione Veneto ha erogato al Comune di Cavallino Treporti 533 mila euro per interventi strutturali a beneficio del settore della pesca, una somma che vale oltre il 12 per cento dell’intera disponibilità regionale (4 milioni e 300 mila euro) dedicata ai progetti presentati dalle amministrazioni locali costiere per lo sviluppo del settore alieutico, sportivo e professionale”.

leggi anche:



Entrambi gli interventi – ha sottolineato Pan – hanno una valenza anche turistica e di riqualificazione ambientale e contribuiscono alla diversificazione produttiva e all’integrazione tra attività multifunzionali, requisito obbligato per garantire sostenibilità ambientale sociale ed economica alle imprese ittiche della laguna, in un ottica di valorizzazione dell’intera filiera della pesca  regionale.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro