Quotidiani locali

I 120 ANNI DELLA FIGC 

Piazza Ferretto diventa un campo da calcio

Domenica saranno allestiti gazebo e quattro mini aree dove i bimbi potranno giocare

MESTRE. Il 120° anniversario della Federazione italiana gioco calcio sarà festeggiato domenica anche in Piazza Ferretto, coinvolgendo 300 bambini dei club veneziani e veneti. La Figc ha scelto questa modalità per celebrare una ricorrenza speciale, seppur in questi mesi non stia vivendo uno dei migliori momenti della propria storia.

La Federcalcio è stata infatti fondata il 15 marzo 1898, ed ecco che domenica in tutte le città capoluogo di regione i comitati Figc saranno impegnati a svolgere un ruolo importante. Per Venezia toccherà a Piazza Ferretto, luogo in cui dalle 10.30 alle 12.30 saranno aperti quattro piccoli campi da calcio di 10 metri per 15, e ci saranno altre aree tecniche e gazebo per promuovere varie iniziative.

Come la raccolta fondi della Fondazione Insieme contro il cancro, che distribuirà palloni celebrativi in cambio di un contributo a sostegno di studi e progetti di ricerca clinica per una miglior tutela del paziente oncologico. Numerose le società, anche in ambito femminile, che hanno risposto alla chiamata, e in prima linea ci saranno il comitato regionale Figc e il Comune di Venezia.

Tra i protagonisti il coordinatore del Settore giovanile e scolastico della Figc Veneto, Valter Bedin, affiancato dall’ex giocatore di Venezia, Verona e Avellino, Stefano Trevisanello, anche lui nei quadri tecnici veneti.

«Questo sarà un momento importante per la storia della Figc», ha sottolineato Valter Bedin nel corso della presentazione di ieri in municipio a Mestre. «Piazza Ferretto si presta benissimo a una simile iniziativa, e i bambini delle categorie piccoli amici, primi calci e pulcini potranno affrontarsi in sfide di 3 contro 3 e 4 contro 4, ma con loro potranno giocare anche bambini non tesserati, che magari passano per caso per la piazza con i genitori. Questa festa sarà aperta a tutti, e saranno regalati gadget e cappellini. Non solo, ai vincitori delle prove tecniche saranno consegnati pure indumenti tecnici della nazionale».

La Figc ha poi chiesto la collaborazione anche a Venezia e Mestre per presenziare con alcuni giocatori e dirigenti,

per farli incontrare con i bambini che sognano di diventare come loro. «Il nostro comitato regionale condivide i veri ideali del calcio ed è una grande realtà con i suoi 35.800 tesserati», ha aggiunto il presidente del comitato veneto Figc, Giuseppe Ruzza.


 

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro