Quotidiani locali

Schianto, muore una donna di 45 anni

Paola Florean stava andando al lavoro ieri mattina quando la sua auto si è scontrata con un pullman di linea dell’Atvo

NOVENTA. Incidente mortale nella rotatoria di Grassaga. Nel violentissimo scontro tra una Opel Corsa e un pullman di linea Atvo ieri mattina ha perso la vita la donna che si trovava al volante dell’utilitaria, Paola Florean, 45 anni, residente nella frazione di Mussetta. Si stava recando al lavoro presso uno studio di commercialisti, dove era impiegata da diversi anni. Tutte le mattine seguiva quel percorso partendo in auto dalla sua abitazione per arrivare allo studio che si trovai ai confini con Noventa.

I due veicoli hanno imboccato la grande rotonda scontrandosi poi lateralmente. La dinamica è al vaglio del carabinieri di San Donà. L’auto è rimasta praticamente schiacciata dalla mole del mezzo pubblico che stava raggiungendo la stazione dei bus da Oderzo, da dove era partito circa un’ora prima. L’incidente è avvenuto verso le 8.30, sulla via Circogno, provinciale San Donà-Cessalto, nel comune di Noventa di Piave, comunque in prossimità del confine con San Donà. In corrispondenza della rotatoria, realizzata una decina di anni fa e che conduce alla zona industriale condivisa territorialmente da Noventa e San Donà, si è verificato il tremendo impatto.

Coinvolto il bus di linea di Atvo in arrivo da Oderzo e la Opel Corsa, condotta dalla donna di San Donà. Il bus è sopraggiunto dalla direzione della frazione di Grassaga e doveva raggiungere il terminal Atvo in piazza IV Novembre, nel centro di San Donà. La donna è deceduta pochi minuti dopo l’impatto, intrappolata tra le lamiere contorte dell’utilitaria, estratta dai vigili del fuoco di San Donà.

A bordo dell’autobus c’erano a quell’ora solo quattro persone per fortuna, una delle quali è stata colta da un leggero malore, probabilmente dovuto alla paura e alla tensione vissute a seguito dell’impatto che ha proviocato la morte di una donna.

Sul posto anche i vigili di San Donà e i carabinieri del nucleo operativo radiomobile sandonatese per i rilievi sull’incidente. L’auto sarebbe arrivata da una laterale e da una prima ricostruzione la vettura avrebbe frenato improvvisamente sul fondo viscido per la pioggia abbondante di ieri mattina, quindi è carambolata lungo il percorso della rotatoria fino a terminare la corsa impazzita contro il mezzo pesante in uno scontro di lato.

La dinamica è comunque ancora in fase di accertamento e al momento non è stato stabilito con certezza chi abbia avuto responsabilità nel tragico incidente.

È stato un impatto molto violento e per la donna non ci sono state speranze di sopravvivere. All’interno del bus, i passeggeri sono rimasti impressionati dallo scontro e il forte rumore delle lamiere, ma nessuno ha riportato fortunatamente lesioni a parte lo choc e la vista della donna che poco dopo ha perso la vita. Sul posto i

sanitari del Suem hanno tentato invano di rianimarla dopo che era stata estratta dall’abitacolo dai vigili del fuoco di San Donà che hanno divaricato le lamiere della macchina e l’hanno quindi liberata da quella morsa rivelatasi tragicamente mortale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro