Quotidiani locali

Folle corsa sul filo dei 120 orari 

Rubano auto a Vigonovo, inseguiti a Noventa

Puntano il coltello alla vigilessa che con la paletta intima lo stop. Poi lo schianto e la fuga

NOVENTA PADOVANA. Punta il coltello alla vigilessa in borghese che con la paletta gli fa cenno di fermarsi, poi fugge a tutta velocità venendo inseguito. Dopo una folle corsa sul filo dei 120 all’ora, il bandito si schianta addosso alla cancellata in ferro del Villaggio Sant’Antonio, sfiorando un ospite che sostava nel giardino interno e rimasto miracolosamente illeso. Scene da brivido ieri pomeriggio tra Padova e Noventa. Erano le 15.30 quando in via Turazza, vicino all’agenzia delle entrate di Padova, un’auto civetta con due vigili in borghese intercetta una Golf che, dalla strumentazione di servizio, risulta rubata in mattinata a Vigonovo. L’agente fa segno di rallentare e accostare, ma il conducente della Golf sorpassa l’auto civetta. A quel punto l’agente fa vedere la paletta e fa nuovamente cenno di rallentare, ma il bandito tira fuori un coltello e lo punta, poi fugge. Inizia così un inseguimento che termina al Villaggio Sant’Antonio,

quando il bandito perde il controllo del veicolo e sbanda tutto a sinistra finendo su una pozzanghera di fango sulla quale le ruote pattinano facendolo finire in testa coda e poi come un proiettile addosso alla cancellata dell’istituto, sfiorando un’auto che arrivava. (g.a.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro