Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

«Miss Italia compie 80 anni e festeggerà a Jesolo l’evento»

Patrizia Mirigliani conferma il matrimonio con la città Il sindaco Zoggia: in aprile ci metteremo d’accordo

JESOLO. Miss Italia ama ancora Jesolo. Da Roma, Patrizia Mirigliani, patron della Miren, conferma che è ancora il lido l’unica e sola città delle Miss e che nulla è cambiato nonostante le solite polemiche e illazioni che ogni anno precedono la decisione finale del Comune. Ma le opposizioni non ci credono e infatti incalzano l’amministrazione comunale con Alberto Carli della Lega: «Il sindaco pare confuso e anche in Consiglio comunale ha detto che non è deciso nulla, lasciando trasparire che ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

JESOLO. Miss Italia ama ancora Jesolo. Da Roma, Patrizia Mirigliani, patron della Miren, conferma che è ancora il lido l’unica e sola città delle Miss e che nulla è cambiato nonostante le solite polemiche e illazioni che ogni anno precedono la decisione finale del Comune. Ma le opposizioni non ci credono e infatti incalzano l’amministrazione comunale con Alberto Carli della Lega: «Il sindaco pare confuso e anche in Consiglio comunale ha detto che non è deciso nulla, lasciando trasparire che potrebbe non svolgersi più qui l’evento. Inoltre, sono scaduti i termini della prelazione che Jesolo ha su altre eventuali città che la volessero ospitare e questo è un segnale molto evidente a nostro avviso».

Le opposizioni sono tutte contrarie a Miss Italia e anche il gruppo di Jesolo Bene Comune, con Cristopher De Zotti e Lucas Pavanetto, ha più volte sottolineato che vorrebbe le ingenti risorse dirottate su opere urgenti per la città. Si tratta di oltre mezzo milione. Il sindaco Valerio Zoggia, per nulla turbato, taglia corto: «Mai detto di voler rinunciare, siamo alle solite polemiche strumentali, quando non è cambiato assolutamente nulla. Incontreremo la Miren e gli organizzatori ad aprile e allora decideremo definitivamente. Abbiamo sempre creduto in Miss Italia, manifestazione importante per l’immagine di Jesolo in Italia e nel mondo. E ci crediamo ancora con la stessa convinzione».

Dal 2013 la finalissima si svolge al palazzo del turismo di Jesolo, trasmessa in diretta su La7. E la prossima edizione compie 80 anni. Potrebbe anche essere trasmessa su una nuova emittente televisiva e non è un mistero l’obiettivo di farla tornare in Rai o sulle reti Mediaset per un’audience maggiore. «L’ultima edizione a Jesolo è stata fantastica», dice Patrizia Mirigliani salutando calorosamente dalla capitale il sindaco Zoggia, «ci siamo trovati benissimo al lido e in tutto il territorio così vicino a Venezia. E l’edizione è stata davvero un successo. Al momento non sappiamo ancora su che rete verrà trasmessa, ma non è una questione di rete. Miss Italia 80 anni fa è nata senza una rete o una televisione, è il nostro marchio che conta perché è cresciuto, si è modernizzato è approdato sui social arrivando fino ad oggi. E ci sono ancora tante novità che non possiamo svelare e che riguarderanno i festeggiamenti per gli 80 anni la prossima edizione. Ci hanno contattato altre città, ma per noi oggi la casa delle Miss è il lido di Jesolo e siamo ben felici di farvi ritorno».

La telenovela della sede di Miss Italia è dunque nuovamente iniziata perché ogni anno il contratto deve essere rinnovato e le opposizioni stanno puntando il mirino contro l’amministrazione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA