Quotidiani locali

«restituirlo alla città» 

Arsenale, progetti e proposte un convegno alla Querini

Proposte per riaprire l’Arsenale alla Città. Temi noti, di cui si dibatte da tempo. Ma i progetti, pur in parte condivisi e non onerosi per l’amministrazione, stentano a decollare. Se ne parla lunedì...

Proposte per riaprire l’Arsenale alla Città. Temi noti, di cui si dibatte da tempo. Ma i progetti, pur in parte condivisi e non onerosi per l’amministrazione, stentano a decollare. Se ne parla lunedì alla Fondazione Querini Stampalia, a Santa Maria Formosa, in un convegno organizzato dal Forum Futuro Arsenale, che raccoglie le associazioni impegnate da anni nel recupero dello storico complesso monumentale. Tema della tavola rotonda è «Cittadinanza attiva, Risorsa o problema?». Nel senso che le tante proposte anche sollecitate dall’amministrazione e depositate in veri e propri progetti non hanno trovato fin qui risposta. Ne parlano Roberto Falcone, presidente del Forum Arsenale, con il piano degli interventi che sarà illustrato da Alberto Bernstein, Alessandro Ervas, Giorgio Suppiej, Luca Bianchetto. Si parka anche di un caso virtuoso, cioè il reupero del Forte San felice di Chioggia, avvenuto proprio grazie all’azione dei cittadini con il presidente del comitato Erminio Boscolo Bibi. Francesca Leder, ricercatore di tecnica e Pianificazione urbanistica all’Università di Ferrara parlerà della «città come progetto civico», moderatore Silvio Testa, giornalista e socio del Forum. Sono stati invitati, precisano gli organizzatori, sindaco, soprintendenti, presidenti della Biennale e Thetis, Cnr e Consorzio Venezia Nuova, Marina militare e Provveditore alle Opere pubbliche.

Sulla vicenda Arsenale è stata presentata anche una dettagliata interrogazione, firmata dai consiglieri del Gruppo Misto Renzo Scarpa e Ottavio Serena. Chiedono al Comune che intenzioni abbia sulla realizzazione di progetti cinque anni dopo l’acquisizione della proprietà dell’Arsenale da parte del Comune. Chiedono una relazione sulla

gestione di Vela e garanzie sull’utilizzo degli immobili disponibili. Ma anche sui progetti di restituzione di alcuni spazi al Comune, a cominciare dai Bacini di carenaggio. E l’avvio dei progetti per fare di nuovo dell’Arsenale un luogo della produzione cittadina. (a.v.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro