Quotidiani locali

Vai alla pagina su Elezioni politiche 2018
Forcolin: «Spetta alla Lega il candidato sindaco a San Donà»

Forcolin: «Spetta alla Lega il candidato sindaco a San Donà»

La vittoria schiacciante del Carroccio nella coalizione di centrodestra. Il Pd si ferma al 19% dietro al M5S

SAN DONÀ. E adesso il candidato sindaco a San Donà. La Lega primeggia nel collegio sandonatese, importante anche per l’eleggere Brunetta, ma i riflettori sono accesi, come ormai da mesi, alle prossime elezioni comunali quando sarà necessario unirsi per cercare di scalzare il centrosinistra e il sindaco uscente del Pd, Andrea Cereser. «Il nostro voto è stato determinante per Brunetta», irrompe il vice governatore Gianluca Forcolin, «è chiaro che adesso dobbiamo tenere fede alle promesse e non possiamo far finta di niente, quindi dobbiamo convergere su un candidato unico che per noi è e resta al momento Francesca Pilla, in modo tale da vincere al primo turno come auspicato dallo stesso Brunetta che voleva il 51% della coalizione con le civiche. Nonostante abbiamo teso la mano a FI e alla Zaccariotto non sono arrivati altri candidati di peso».

Forcolin e la Lega si preparano dunque a incassare il premio dell’impegno profuso alle politiche a trazione Carroccio, quando hanno accettato di appoggiare giocoforza Brunetta nel collegio sicuro in cui è stato catapultato il professore. A San Donà il Pd alla Camera raggiunge il 19% delle preferenze e sostanzialmente tiene, arrivando al terzo posto dopo la straripante Lega (29,6%) e Movimento 5 Stelle che si difende (23,87), con Fi al 12,7 % e Fdi al 3,9. Per i candidati all’uninominale, Sara Moretto è terza con il 22,36%, mentre vince Renato Brunetta con il 46,15%, quindi Antonino Abrami del M5s che si attesta al 24,55%. Al Senato i risultati sono simili, con il Pd al 19,1%, Lega 29,66%, Forza Italia 13,36%, M5s 23.76%, Liberi e Uguali 2,55%. Elisabetta Casellati vince all’uninominale con il 46,94%, Marco Nardin (M5s) 24,91% mentre il consigliere veneziano Andrea Ferrazzi è al terzo con il 21,94%.

leggi anche:


Francesca Zottis, consigliera regionale del Pd sottolinea che a San Donà il partito ha sostanzialmente tenuto. Liberi e Uguali si ferma alle soglie del 3%. L’affluenza è stata del 78,74%, superiore di 6 punti alla media nazionale. Dalla sede di Fi, la coordinatrice Lucia Camatta esprime piena soddisfazione: «Siamo cresciuti dal dato delle Regionali che era al 7%. In 20 giorni abbiamo organizzato la campagna elettorale con l’onorevole Brunetta, fondato la sede, ci siamo impegnati tutti e ringrazio chi ha collaborato. Il professo Brunetta è stato eletto e sarà deputato di tutto il collegio, anche di chi non lo ha votato. Per la candidatura del sindaco del centrodestra, siamo pronti a discutere e ragionare assieme alla Lega».

Si animano anche le liste civiche di centrodestra. «Il dato eclatante», attacca Oliviero Leo di Scegli Civica, «è che le percentuali di voto del centrodestra delegittimano l’attuale maggioranza dimostrando che uniti vinciamo e dobbiamo trovare la sintesi sul candidato».

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro