Quotidiani locali

Saranno allargati gli spazi 

“Noale in fiore”, previsti 200 espositori

NOALE. Un mese esatto a “Noale in fiore” e la macchina organizzativa è già in moto da un pezzo. Secondo le stime della Pro Loco, domenica 8 aprile, saranno attorno ai duecento gli espositori che...

NOALE. Un mese esatto a “Noale in fiore” e la macchina organizzativa è già in moto da un pezzo. Secondo le stime della Pro Loco, domenica 8 aprile, saranno attorno ai duecento gli espositori che riempiranno le due piazze del centro storico e tutte le aree attorno. Quest’anno sarà allargata la superficie per ospitare gli stand anche attorno agli Spalti, per una festa che dovrebbe attirare decina di migliaia di visitatori. Per la città dei Tempesta, sarà il secondo appuntamento di rilievo nell’anno solare dopo il Panevin del 6 gennaio ma, in termini di numero, è sicuramente quello di maggior richiamo, perché se il tempo dovesse dare una mano, a Noale potrebbero arrivare dalle 65 alle 70 mila unità.

Sarà l’edizione numero 39 per la mostra-mercato del florovivaismo e del tempo libero. «Stiamo raccogliendo le adesioni degli espositori», spiega il presidente della Pro Loco, Enrico Scotton attraverso il sito ufficiale, «che anche quest’anno chiedono numerosi di poter partecipare alla nostra manifestazione. Il nostro obiettivo è quello di garantire alle migliaia di visitatori che ogni anno ci vengono a trovare una rassegna di qualità, dove poter acquistare il meglio di piante e fiori per il proprio giardino, le novità più recenti del settore delle macchine agricole per il giardinaggio. Non solo: anche per il 2018 garantiremo un ricco programma di intrattenimento rivolto in modo particolare alle famiglie».

Pur di avere “Noale in fiore” e rispettare tutte le norme per l’antiterrorismo, gli espositori si sono autotassati. Il Consiglio direttivo della Pro Loco sta predisponendo un dettagliato piano della sicurezza proprio per evitare che qualche malintenzionato possa colpire. «Si tratta di misure che ci richiederanno un supplemento di forze», continua Scotton, «sia in termini di uomini che di risorse. Siamo pronti a farci carico di gran parte delle spese, chiedendo un piccolo contributo anche a ciascun espositore interessato come noi alla buona

riuscita della manifestazione».

Oltre alla rassegna florovivaistica, sono aperte le adesioni anche alla rassegna dedicata all’hobbismo allestita in Ca’ Matta e all’interno della rocca. Per informazioni, inviare una e-mail a info@proloco.it.

Alessandro Ragazzo

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro