Quotidiani locali

FRA SAN MICHELE E BIBIONE 

Scoperto automobilista che sfrecciava a 170 all’ora

BIBIONE. Ancora un caso eclatante d’automobili che sfrecciano alla velocità della luce sulla strada regionale 74, ovvero lo stradone che collega San Michele al Tagliamento a Bibione. In questi...

BIBIONE. Ancora un caso eclatante d’automobili che sfrecciano alla velocità della luce sulla strada regionale 74, ovvero lo stradone che collega San Michele al Tagliamento a Bibione. In questi giorni infatti è stato scoperto un automobilista che sfrecciava alla considerevole velocità di 170 chilometri all’ora, nel tratto in cui vige il limite di 90. L’automobile che procedeva in modo folle è stata inquadrata dal sistema di sicurezza collegato ai due autovelox fissi attivati da alcune settimane dal comune di San Michele, proprio per contrastare il fenomeno dei “bulli” al volante.

E la scoperta dell’altro giorno non è stata casuale. Infatti il comando di Polizia locale, coadiuvato dal dirigente Andrea Gallo, sta predisponendo una statistica per tracciare un primo bilancio dell’attività dei due apparecchi installati. Visionando le immagini lo stesso comandante ha notato la sagoma di una macchina di grossa cilindrata mentre transitava tra Marinella e il centro a una velocità quasi doppia rispetto al

limite consentito. Un vero e proprio proiettile. Come di recente ha dichiarato il sindaco Pasqualino Codognotto, una parte consistente degli incassi derivanti dal pagamento delle contravvenzioni, verrà utilizzata per assumere 15 agenti municipali stagionali . (r.p.)



TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro