Quotidiani locali

Le ruspe in spiaggia per far riaffiorare quattro vecchi pontili

Jesolo. Il tratto interessato è da piazza Milano al lido est Lo scopo è quello di proteggere la costa dall’erosione

JESOLO. Arrivano i mezzi per il ripascimento e la protezione della costa, la Pineta finalmente può sperare in una stagione sicura. Ieri mattina sono comparsi i caterpillar sull’arenile e la Regione ha confermato, con il vice governatore Gianluca Forcolin e l’assessore Gian Paolo Bottacin, che si parte ufficialmente con l’intervento di “rifiorimento” dei quattro pontili da piazza Milano al lido est di Jesolo. È stato stanziato circa un milione per questo intervento che consentirà di ripristinare i vecchi pontili che si ergevano in questo tratto del lido e che sono stati eliminati e insabbiati nel corso degli anni esponendo la costa alle mareggiate e burrasche invernali.

L’altra partita è poi quella del ripascimento meccanico che inizierà in una seconda fase apportando la sabbia erosa in tutto quest’anno dal mare. «Stiamo lavorando da mesi per centrare questo risultato», ha detto il vice governatore Forcolin, «e per noi è davvero importante perché era uno obiettivo concordato con gli operatori e una promessa. Io e l’assessore Bottacin non abbiamo mai perso di vista il problema della Pineta. Poi penseremo anche al ripascimento di tutto il tratto entro l’estate, quando sarà finita la stagione delle mareggiate».

Una promessa mantenuta anche secondo il presidente della commissione Ambiente, Francesco Calzavara, ex sindaco di Jesolo oggi in Consiglio regionale con la Lega. L’attuale primo cittadino, Valerio Zoggia, inizialmente scettico sui tempi, si è complimentato con Forcolin per la tempestività.

Il prossimo inverno inizieranno anche i lavori al Merville, con la realizzazione di nuovi pontili, in tutto tre, grazie all’interessamento del Comune che ha convinto i privati a deviare sulle opere di protezione a mare i soldi per realizzare il mega pontile di 200 metri davanti al grattacielo. E ieri anche Mirco Zanchetto, che rappresenta gli ambulanti dei carretti gelati e bibite, è rimasto soddisfatto per l’inizio dei lavori. Nicola Manente di Forza Jesolo, con l’assessore al Demanio Esterina Idra, ha sempre incalzato la Regione per cercare di convincerla che questo intervento dei pontili da far riaffiorare era necessario e non procrastinabile.

«Resta il rammarico per il tempo perduto», dice, «la difficoltà nel reperire risorse. Ma alla fine quello che la Regione aveva promesso attraverso Forcolin si

è avverato e da ieri possiamo iniziare a sperare per questo tratto di costa che il mare ha compromesso. Osserveremo attentamente i lavori in corso e i progressi, più di questo non potevamo fare e abbiamo spronato la Regione con tutte le nostre forze».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro