Quotidiani locali

«Bisogna mettere in sicurezza la strada»

MIRA. «Dopo l’ennesimo, tragico incidente sulla Romea, costato la vita alla giovane Barbara Penzo, va ripreso e rilanciato con forza l’appello venuto dall’assemblea sulla sicurezza della strada Romea»...

MIRA. «Dopo l’ennesimo, tragico incidente sulla Romea, costato la vita alla giovane Barbara Penzo, va ripreso e rilanciato con forza l’appello venuto dall’assemblea sulla sicurezza della strada Romea». A dirlo è il presidente della Municipalità di Marghera Gianfranco Bettin dopo una riunione promossa sia dalla Municipalità, che dai comitati che da tempo si battono per migliori e più sicuri collegamenti tra Chioggia e Venezia. «Durante l’incontro, organizzato per presentare un progetto di raddoppio dell’attuale strada, alternativo allo storico progetto di “Romea commerciale”», spiega Bettin, «si sono sentite diverse proposte per risolvere l’annoso e ormai drammatico problema, a partire dal necessario potenziamento del trasporto pubblico sia su gomma che, soprattutto, su rotaia, in favore in particolare dei moltissimi pendolari per lavoro o studio. Ma su tutto un’urgenza: mettere innanzitutto in sicurezza una strada cruciale nel sistema di mobilità metropolitano, che ormai troppi morti e feriti ha fatto e la cui pericolosità e congestione condiziona pesantemente

la vita di troppe persone e la stessa economia e qualità ambientale di tutta l’area.

«Bisogna dare priorità alla sicurezza, senza altri indugi, salvando ambiente, sistema economico e in primo luogo e con ogni forza l’incolumità e la vita delle persone». (a.ab.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro