Quotidiani locali

«Banchina A non collaudata»

CHIOGGIA. Dubbi sul possibile utilizzo della banchina A da parte della multinazionale olandese, pronta a investire sul porto di Chioggia per i traffici di metatubi in Qatar. Li solleva il comitato No...

CHIOGGIA. Dubbi sul possibile utilizzo della banchina A da parte della multinazionale olandese, pronta a investire sul porto di Chioggia per i traffici di metatubi in Qatar. Li solleva il comitato No Gpl. «Se il porto avrà questa chance di nuovo traffici», spiega Roberto Rossi, presidente dei No Gpl, «ne saremo ben lieti, ci poniamo delle domande però quando il presidente di Aspo, Damaso Zanardo, nell’annunciare questa nuova commessa, sostiene che manchi il collaudo della banchina da parte della Capitaneria. A noi risulta che l’unica banchina in attesa di collaudo sia la famigerata “banchina A” , una parte della quale è attualmente posta sotto sequestro da parte della Procura e quindi non collaudabile. Peraltro la vicinanza

al deposito pare che per motivi di sicurezza non permetterà che possa essere assegnata ad altri, configurando un uso esclusivo per Socogas e quindi ci chiediamo come possa sbarcare lì la multinazionale olandese. Chiediamo vigilanza ai consiglieri chioggiotti di Aspo». (e. b. a.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro