Quotidiani locali

CONVEGNO A SANTA MARIA DI SALA 

I candidati parlano di edilizia scolastica

Tutti d’accordo che non si può continuare a far morire di freddo gli studenti a Mirano

SANTA MARIA DI SALA. Non solo di elezioni si è parlato l’altra sera nel dibattito tra candidati, organizzato dalla Consulta giovani di Santa Maria di Sala, con in testa Simone Beggiora e con il patrocinio dell’amministrazione comunale. O meglio sì di elezioni, ma si è parlato anche di scuole. Soprattutto quelle del nostro territorio.

In particolare quelle di Mirano, dove da anni piove dentro, nelle aule fa troppo freddo e gli studenti, per ripararsi dalla pioggia, sono costretti a mettere gli ombrelli e i secchi lungo i corridoi e per ripararsi dal freddo, invece, sono costretti a indossare i giubbotti anche durante le lezioni. I candidati presenti per la serata “Futuro vuoto? No, io voto! ”, erano Barbara Penzo per il Pd; Marta Battistella Frasson per Liberi e Uguali; Alvise Maniero per il Movimento 5 Stelle; Alex Bazzaro per la Lega e Simone Furlan per Forza Italia.

Pressoché concordanti le posizioni dei candidati per la scuola. Chi per un aspetto, chi per un altro, tutti desiderosi di intervenire per garantire attraverso il sistema scolastico, un futuro ai giovani. «Importante», ha detto Simone Furlan di Forza Italia, «intervenire sull’edilizia scolastica» . Stessa cosa ripresa anche dalla Lega con Bazzaro: «Interverremo per gli edifici scolastici».

Edifici che in alcuni comuni cadono a pezzi, come a Mirano e per cui è competente la Città metropolitana di Venezia. Anche il Movimento Cinque Stelle si è premurato d’intervenire per l’edilizia scolastica. Liberi e Uguali, invece, più idealista, ha proposto l’istruzione gratuita e l’abolizione delle rette universitarie.

«Ci sono risorse per le quali è possibile farlo», ha detto Battistella, «occorre puntare sull’alternanza scuola lavoro», ha detto la candidata del Pd, Barbara Penzo. Tantissimi i giovani

presenti in sala. La serata, aperta dal saluto dell’assessore all’Istruzione, Luca Morosin, si è protratta fin quasi a mezzanotte. L’interesse dei giovani soprattutto per temi come la scuola, la sanità e soprattutto l’Europa. Europa sì? Europa no?

Serenella Bettin

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro