Quotidiani locali

Omicidio stradale per il guidatore ferito

Primi atti della Procura dopo l’incidente che ha provocato la morte della coppia. Sarà fatta l’autopsia

CONCORDIA. È indagato per omicidio stradale Rino Bellia, il 79enne di Portogruaro rimasto ferito gravemente nell’incidente avvenuto giovedì mattina alle 10 sulla statale Triestina a Lison di Portogruaro dove hanno perso la vita Sante Dazzan di 71 anni e la moglie. Luisa Vianello di 68, residenti a Concordia Sagittaria.

La coppia di anziani, conosciuta in tutto il Portogruarese per il loro lavoro di bidelli nelle scuole, stava viaggiando verso San Donà quando è stata centrata dalla Mercedes E guidata dal 79enne. Per loro non c’è stato nulla da fare. Sono morti sul colpo. Il Pm Federico Facchin della Procura di Pordenone ha deciso di far effettuare l’autopsia sui corpi e ha incaricato il medico legale Antonello Cirnelli che farà l’esame lunedì alle 9. 30 nella sala mortuaria dell’ospedale di Portogruaro. Saranno effettuati anche gli esami tossicologici. Il pm ha anche deciso di incaricare l’ingegner Giuseppe Monferda di effettuare una perizia per stabilire le esatte cause del duplice incidente mortale. Solo dopo l’autopsia il pm potrà concedere il nulla osta per i funerali della coppia che si terranno a Concordia la prossima settimana.

Intanto l’unico sopravvissuto al terribile incidente è stato sottoposto ieri nell’ospedale dell’Angelo di Mestre ad un intervento chirurgico ad un braccio dopo il quale è stato dichiarato fuori pericolo.

Molti istituti sono in lutto per la tragedia di Lison. Sante Dazzan ha svolto il mestiere di bidello all’Itis Leonardo da Vinci di Portogruaro. La moglie Luisa Vianello, che è cresciuta nella frazione portogruarese di Lugugnana prima di sposarsi e trasferirsi a Concordia, per anni ha ricoperto l’identico ruolo al Liceo XXV Aprile. La figlia della coppia, Federica

Dazzan, insegna matematica e fisica al Liceo Marco Belli, sempre a Portogruaro. Lei e il fratello, cioè l’altro figlio della coppia Pier Domenico, sono stati avvertiti della morte dei genitori solo dopo tre ore. Pier Domenico, operaio, è attivo nell’Avis di Concordia. (r. p.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro