Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Domenica di tensione a Venezia: sì al comizio di Forza Nuova e a quello degli antifascisti

Faccia a faccia tra Forza Nuova e Centro sociali in occasione di un comizio del 2014

L'escamotage: a fare richiesta di presidio elettorale è stata la lista Liberi e Uguali

VENEZIA. Sarà una domenica pomeriggio 18 febbraio ad alto tasso di tensione. Alle 16, infatti, è in programma il comizio di Forza Nuova, al quale è atteso anche il leader nazionale del movimento neofascista Roberto Fiore.

Ma alle 14 ci sarà anche, poco lontano, in fondamenta Santa Lucia un presidio antifascista. Dopo giorni di polemiche e proteste, contro la presenza della formazione di estrema destra in città, è stato trovato l'escamotage per poter  organizzare anche una manifestazione antif ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

VENEZIA. Sarà una domenica pomeriggio 18 febbraio ad alto tasso di tensione. Alle 16, infatti, è in programma il comizio di Forza Nuova, al quale è atteso anche il leader nazionale del movimento neofascista Roberto Fiore.

Ma alle 14 ci sarà anche, poco lontano, in fondamenta Santa Lucia un presidio antifascista. Dopo giorni di polemiche e proteste, contro la presenza della formazione di estrema destra in città, è stato trovato l'escamotage per poter  organizzare anche una manifestazione antifascista: a presentare domanda di comizio elettorale è stata , infatti, la lista di Liberi e Uguali.

Faccia a faccia tra Forza Nuova e Centro sociali in occasione di un comizio del 2014

La mobilitazione delle forze dell'ordine sarà massima: per cercare di tenere separati i due comizi e, al contempo, garantire il libero transito in stazione alla folla dei viaggiatori, in un fine settimana veneziano ancora affollato di turisti.

 A nessuno sfugge quanto è accaduto venerdì a Bologna dove un migliaio di manifestanti contro l’estrema destra ha invaso piazza Maggiore tentando di raggiungere il luogo del comizio di Forza Nuova. Ma si è scontrato con le forze dell’ordine che ha caricato con idranti e lacrimogeni. L