Quotidiani locali

«San Donà tornerà nostra vinciamo al primo turno»

Elezioni amministrative. Brunetta ha inaugurato ieri la sede di Forza Italia L’obiettivo è trovare al più presto un candidato che unisca il centrodestra

SAN DONÀ. Renato Brunetta inaugura la sede di Forza Italia in un bagno di folla nel centralissimo corso Trentin, all’ingresso di San Donà. La coordinatrice Lucia Camata e Francesca Zaccariotto, assieme a Brunetta, l’hanno allestita in un paio di giorni scegliendo uno dei locali più strategici per osservare la città. Ne apriranno altre sei nei prossimi giorni, tra cui Portogruaro e Jesolo, e poi, possibilmente, una in ogni Comune del Veneto Orientale (sono 23), suo collegio elettorale e nuova “casa” in vista delle elezioni politiche di marzo e poi quelle comunali a giugno. Brunetta ha piantato la bandiera dei berlusconiani in un clima di festa , con la sede traboccante di gente.

«Lavoriamo per il candidato unico del centrodestra a San Donà», ha ricordato, «e se i sondaggi ci danno quasi al 55 per cento per le Politiche, non possiamo non impegnarci per vincere al primo turno alle prossime amministrative nella città». Brunetta ha continuato il suo giro tra le imprese del territorio, a Noventa alla Stampoplast, poi in altre realtà ecnomiche del Sandonatese, è passato anche in Comune a Ceggia e Portogruaro.

Con lui, sempre vicina, Francesca Zaccariotto a cementare questo legame politico e amministrativo della lista civica dell’ex sindaco di San Donà e assessore a Venezia. Nella sede sono arrivati esponenti di Noi per l’Italia, con Alberto Salierno, Fratelli d’Italia, con Massimiliano Rizzello, e ancora Giansilvio Contarin che è in Consiglio. Per Scegli Civica, applausi ad Anna Maria Babbo che a sorpresa è arrivata nella sede, mentre anche l’ex vice sindaco, Oliviero Leo, ha salutato Brunetta. Il centrodestra si sta compattando attorno al capogruppo alla Camera che si rivolge al vice governatore Gianluca Forcolin con toni affabili dopo il gelo dei primi giorni di campagna elettorale per la mancanza di un candidato unico per San Donà: «L’amico Forcolin non è potuto venire perché impegnato in Regione, ma io rappresento tutto il centrodestra che sta lavorando alle elezioni politiche e poi, dal giorno dopo, per le amministrative a San Donà che vinceremo al primo turno».

Con lui anche Elisabetta Casellati, candidata al Senato,

che a proposito della nuova sede ha detto che il partito sta gettando un ponte ideale verso Roma. Brunetta sarà nel Veneto Orientale ogni settimana al ritmo di 12 incontri per volta, “al limite dello stalking” elettorale, come lui stesso ha scherzato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro