Quotidiani locali

Mercedes investe una 600 muore coppia di Concordia

Inutili i soccorsi. Ferito gravissimo il conducente di ottant’anni dell’altra auto

PORTOGRUARO. Scontro frontale tra due auto sulla Triestina, muore una coppia di anziani e un ferito finisce in gravi condizioni all’ospedale di Mestre.

Tragedia ieri mattina attorno alle 10 lungo la Triestina, in località Lison di Portogruaro, vicino alla “Casa del Trattore”, teatro di un incidente che ha coinvolto una Fiat 600 blu ed una Mercedes E di colore grigio. A bordo del primo mezzo vi erano Sante Dazzan, 71 anni, e la moglie 68enne Luisa Vianello, residenti a Concordia Sagittaria, entrambi deceduti sul colpo a seguito dell’impatto con l’auto condotta da un 80enne di Pradipozzo, G. B. , imprenditore nel settore vitivinicolo. L’impatto tra i due veicoli è stato violentissimo. Sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco del distaccamento di Portogruaro, che assieme ai colleghi di San Donà e Motta di Livenza hanno lavorato con cesoie e divaricatori idraulici al fine di estrarre dalle lamiere contorte il conducente della Mercedes, poi affidato alle cure dei sanitari del suem 118. Troppo gravi invece le ferite riportate dai due coniugi concordiesi: i sanitari, nonostante tutti i tentativi, non hanno potuto far altro che constatare il decesso della coppia, molto conosciuta tra Portogruaro e Concordia Sagittaria. Sulla Triestina, data la situazione di gravità, è atterrato anche l’elisoccorso Leone 1 proveniente da Treviso. I sanitari, dopo aver stabilizzato l’80enne che si trovava al volante della Mercedes, hanno disposto il trasferimento d’urgenza all’ospedale dell’Angelo di Mestre.

L’uomo, accolto dal trauma team, specializzato in pazienti coinvolti da incidenti stradali, è stato subito sottoposto a tutti gli accertamenti del caso. Le sue condizioni sono gravi e la prognosi è riservata: ha riportato diversi politraumi e fratture, anche se non sarebbe comunque in pericolo di vita.

I corpi di Sante Dazzan e Luisa Vianello sono stati recuperati dalla ditta di onoranze funebri Dal Mas e traslati in obitorio a Portogruaro, a disposizione dei familiari in attesa della data dei funerali. I rilievi di legge dell’incidente sono stati eseguiti dalla polizia locale di Portogruaro, che ha lavorato con due pattuglie e cinque operatori. Secondo una prima ricostruzione pare che la Fiat 600 sulla quale viaggiavano i coniugi Dazzan procedesse verso San Donà di Piave, mentre la Mercedes sembra si sia immessa sulla Triestina dal piazzale dove ha sede il bar, procedendo in direzione Portogruaro e scontrandosi con l’utilitaria per cause al vaglio degli agenti della polizia locale. La statale, per eseguire le operazioni di soccorso e messa in sicurezza dei veicoli, è stata chiusa al traffico in entrambe le direzioni dal km 50 al 56, con deviazioni sia a monte che a valle. La polizia locale ha istituito sul posto percorsi alternativi sia verso San Donà che verso Portogruaro. Inevitabile la formazione di code e rallentamenti, anche per l’ora centrale della mattinata in un’arteria particolarmente trafficata come la statale 14. I rilievi di legge

e la rimozione dei mezzi da parte del soccorso stradale hanno infine permesso la riapertura della Triestina attorno alle 13, quando la situazione da un punto di vista viabilistico era ritornata alla normalità con la riapertura delle corsie di marcia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro