Quotidiani locali

dopo un incontro tra azienda e sindacati 

Esuberi Mantovani, altra proroga

Domani assemblea per decidere il destino di 172 lavoratori

MARGHERA . Si chiude con un’altra proroga la trattativa sugli esuberi della Ing Mantovani Spa. Ieri pomeriggio i delegati di Fillea Cgil, Feneal Uil e Filca Cisl di Venezia si sono incontrati con la proprietà dell’azienda per trattare ancora una volta sul destino dei 172 dipendenti della società che sono stati dichiarati in esubero nei mesi scorsi e che attendono ancora di sapere quale possa essere il proprio destino. Un destino che con ogni probabilità verrà svelato a seguito dell’incontro previsto per domani pomeriggio e che seguirà un’assemblea sindacale dei lavoratori prevista tra le 10 e le 12 nella sede della Zip di Padova. «Abbiamo discusso ampiamente sulla questione della riduzione consistente del numero dei lavoratori in esubero e sull’istituzione di un incentivo all’esodo che premi la non opposizione al licenziamento» hanno spiegato Francesco Andrisani della Fillea Cgil di Venezia, Adirano Brinis Feneal Uil e Alberto Franzo della Filca Cisl. «Siamo disposti, sempre con l’approvazione dell’assemblea dei lavoratori, anche a ragionare di un ricorso più ampio all’uso del Part Time per contribuire alla riduzione degli esuberi. Negli ultimi 3 anni abbiamo dato fondo a tutti gli strumenti possibili per superare la crisi in cui la Mantovani verteva e che ora sembra in parte superata anche grazie alla conferma degli accordi per l’apertura dei cantieri dell’Arsenale e di Malamocco».

Quasi 3 ore di trattativa che saranno propedeutiche all’incontro conclusivo di domani pomeriggio. «Domani mattina ci

consulteremo con i lavoratori» hanno detto i sindacalisti. «Capiremo fino a dove l’assemblea ci chiederà di spingerci e quali siano le esigenze più importanti per i lavoratori. Siamo convinti che i tempi siano maturi per la chiusura di un accordo serio senza ulteriori tentennamenti».

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon