Quotidiani locali

chioggia 

Rapina in pasticceria arresti domiciliari per l’autore 18enne

CHIOGGIA. Va agli arresti domiciliari Omar Minou di Chioggia, 18enne da appena un mese, accusato di essere l’autore della rapina alla pasticceria “Peccati di gola” di via Tirreno, successa sabato....

CHIOGGIA. Va agli arresti domiciliari Omar Minou di Chioggia, 18enne da appena un mese, accusato di essere l’autore della rapina alla pasticceria “Peccati di gola” di via Tirreno, successa sabato. Ieri il ragazzo è comparso davanti alla giudice monocratica Sara Natto per il processo per direttissima, difeso dall’avvocato Marina Novello. L’arresto è stato convalidato e per il 18enne sono stati disposti gli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del processo: l’avvocato ha chiesto infatti i termini a difesa. Si tornerà in aula a marzo.

Omar Minou era entrato in azione di primo mattino nella pasticceria vicino alle Poste. Aveva fatto finta di essere un cliente qualsiasi e al bancone aveva ordinato la colazione.

Approfittando di un momento di distrazione della barista, il 18enne aveva preso la cassa, dentro alla quale c’erano 200 euro. Il suo gesto non era passato inosservato alla commessa che si era messa a urlare.

Per cercare di farla smettere, Minou aveva estratto un paio di forbici, minacciando di colpire la donna se avesse continuato

a urlare, attraendo l’attenzione su quello che era appena successo. Un modo, questo, per guadagnarsi la fuga: il 18enne era scappato in bicicletta, senza preoccuparsi che la sua azione era stata ripresa dalle telecamere attraverso cui è stato poi rintracciato e fermato.(ru.b.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori