Quotidiani locali

Operazione antidroga dei carabinieri: spacciatore albanese arrestato a Spinea

L'uomo accusato di aver venduto oltre 22 chili di marijuana, nell'ambito di un traffico tra Lombardia e Veneto

SPINEA: Un giovane albanese residente a Spinea è stato arrestato dai carabinieri, nell'ambito di una vasta operazione antidroga iniziata in provincia di Pavia: un traffico di oltre 25 chili di cocaina e 150 di marijuana, che dalle campagne lombarde raggiungere per lo spaccio il mercato veneziano.

La droga -  hanno chiarito i carabinieri - giungeva da due canali di approvvigionamento: la Francia per la “cocaina” e l’Albania, da cui giungeva invece la “marijuana”. una volta giunta nella Provincia di Pavia veniva, in parte spedita in Veneto per essere ceduta agli spacciatori del veneziano. Un'indagine iniziata nel 2015, con l'arresto di un corriere albanese, trovato in possesso in quell'occasione di 141 chilogrammi di “marijuana” e quasi un chilogrammo di “cocaina” nonché di una pistola e di un fucile.

Ne è nata un'indagine del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Pavia, che all'alba di martedì ha portato i carabinieri di Mestre all'arresto

a Spinea di un giovane albanese, P.S., mentre contemporaneamente finiva in manette un complice a Voghera.

il veneziano, in particolare, era specializzato nello spaccio di marijuana: gli investigatori gli contestano un traffico di oltre 22 chili di stupefacente.

 

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori