Quotidiani locali

Marcon. dopo l’annuncio del sindaco 

Nuova elementare è gia scontro politico

MARCON. Fa discutere il progetto preliminare della nuova scuola elementare di Marcon. Nei giorni scorsi, il sindaco Matteo Romanello ha confermato di aver incaricato uno studio di Mestre per buttare...

MARCON. Fa discutere il progetto preliminare della nuova scuola elementare di Marcon.

Nei giorni scorsi, il sindaco Matteo Romanello ha confermato di aver incaricato uno studio di Mestre per buttare giù il disegno e ora si dovrà lavorare per reperire questi fondi necessari ad avviare il cantiere.

Si sta parlando di una cifra attorno agli 8 milioni di euro, non a disposizione nelle casse comunali e ci si dovrà guardare attorno, soprattutto attraverso i bandi regionali, per metterla insieme. Ma dall’opposizione di Marcon si è levata qualche critica. «Serve un progetto quantomeno definitivo se non esecutivo», si legge nella pagina Facebook della lista civica “Noi Marcon”, «per poter richiedere spazi finanziari per l’edilizia scolastica. Qui non si tratta di aiuto delle istituzioni ma di conoscere e sfruttare le opportunità che ci sono e che altre amministrazioni comunali da anni utilizzano. Restiamo disponibili al dialogo e alla collaborazione con chiunque intenda realmente impegnarsi per dare risposte concrete alla cittadinanza. In questo caso specifico ai genitori, agli alunni e alle maestre». Qualche appunto arriva pure dalla civica “Io scelgo Marcon”. «Che non vi siano i soldi per realizzare, con le sole forze del Comune, una nuova scuola a Marcon» osservano l’ex sindaco Andrea Follini e Arcangelo Varlese «non è certo una novità di febbraio 2018. Rispetto al passato, l’unica nota positiva di questi tempi è la possibilità di dedicare dei soldi per il progetto e, in contemporanea, sperare sia nell’apertura di spazi finanziari per poter usare i soldi in cassa, fuori dai vincoli degli equilibri di bilancio, sia di attingere a fondi regionali per l’edilizia scolastica. Questa prima fase è stata finanziata con i soldi che la vecchia maggioranza aveva messo a bilancio a marzo,

per il 2017. Nel bilancio del 2018, quella nuova non ha previsto uno solo euro per progettare né della scuola né altro. Sarà utile fare delle riflessioni generali su una spesa di 10 milioni di euro, che paralizzerebbe ogni altro investimento».

Alessandro Ragazzo

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon