Quotidiani locali

Chioggia, rapina la titolare di una pasticceria: arrestato ladro seriale

La donna minacciata con le forbici, i poliziotti arrestano un giovane, più volte denunciato a piede libero

CHIOGGIA. Gli agenti del commissariato di Chioggia hanno arresto un giovane, accusato di aver rapinato a mano armata la pasticceria di via Tirreno, nella mattinata del 3 febbraio.

La titolare del locale - poco dopo le 7 di mattina,  mentre  si trovava da sola all’interno della sala del proprio bar - veniva affrontata da un ragazzo, il quale, brandendo con la mano destra una forbice, si dirigeva verso la cassa e asportava l'intero registratore di cassa, con tutto il denaro contenuto.

Le urla della proprietaria avevano richiamato l'attenzione del marito,   che si trovava nel laboratorio del retro bottega, e che si è lanciato nell'inseguimento del ladro, scappato in bicicletta. Sulle sue tracce, anche i poliziotti del commissariato, che lo hanno rintracciato poco dopo in via Alga.

Al momento del fermo, l'uomo aveva con sé solo sette banconote da 5 euro (provento della rapina) e la chiave di un furgone Piaggio, che è risultato rubato qualche giorno prima: è proprio all'interno del cassone del veicolo, che è stato ritrovato  il registratore di cassa della pasticceria, nonché una chiave a pappagallo ed un cacciavite, rubati

poco prima in un garage sempre a Chioggia.

M.O. - già denunciato il 17 gennaio a piede libero, per un altro furto - è stato accompagnato lunedì in Tribunale a Venezia per il processo per direttissima: il giudice ha rinviato l’udienza e lo ha sottoposto agli arresti domiciliari.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon