Quotidiani locali

le minoranze all’attacco 

«Illudono la gente speculando sulla pelle dei bambini»

VIGONOVO. Un ordine del giorno “elettorale” , che non è stato condiviso e che non cambierà la cose. Così i gruppi di opposizione “bollano” il documento approvato ieri dalla maggioranza pentastellata...

VIGONOVO. Un ordine del giorno “elettorale” , che non è stato condiviso e che non cambierà la cose. Così i gruppi di opposizione “bollano” il documento approvato ieri dalla maggioranza pentastellata di Vigonovo. «L’amministrazione a guida Movimento 5 Stelle», dice Rossano Moressa (Progetto Comune), «analogamente a quanto fatto nei giorni scorsi da altre e più blasonate amministrazioni dello stesso movimento, ha messo in atto un teatrino politico, dagli evidenti scopi elettoralistici, approvando una mozione sul tema dell’obbligo vaccinale per i minori di cui non si comprendono nel concreto obiettivi e finalità». Moressa parla della mancata condivisione: «Gli amministratori vigonovesi hanno raccontato di aver preventivamente chiesto ai gruppi di minoranza la condivisione del provvedimento», tuona, «nei fatti prima hanno pubblicizzato l’iniziativa, dicendo di averla già condivisa con le minoranze, e poi hanno chiesto una condivisione meramente formale e a “scatola chiusa” alle minoranze, senza alcuna possibilità di entrare su contenuti e obiettivi della mozione». Il consigliere approfondisce il tema dei vaccini: «Sull’importante tema dell’obbligo vaccinale per i minori», precisa Rossano Moressa, «che tocca le diverse sensibilità della cittadinanza, le cui scadenze sono note fin dall’approvazione della norma, ci aspettiamo che l’amministrazione comunale intraprenda iniziative serie e responsabili e si adoperi per favorire il dialogo tra le famiglie interessate e le autorità sanitarie allo scopo di favorire un’adesione consapevole e informata al programma vaccinale».

Sulla questione è intervenuto anche Filippo Fogarin (Vigonovo Sostenibile 2021): «L’amministrazione ha dichiarato che si trattava di una delibera politica, noi riteniamo che non si fa politica sulla pelle dei bambini. Sempre l’amministrazione ha dichiarato che

la delibera non avrà nessun risvolto, di conseguenza illuderà i genitori dei 10 bambini, su circa 350 in totale, che non si sono vaccinati. Quindi è una chiara e voluta delibera politica che dichiaratamente non otterrà risultati ma solo false aspettative e illusioni». (g.pir.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori