Quotidiani locali

Il sindaco cerca sponsor per il Palazzo del turismo

Jesolo. Scaduto il contratto con la Arrex Cucine, il Comune non è riuscito a trovare un’altra azienda interessata. Zoggia: «Finora soltanto contatti»

JESOLO. Palazzo del turismo ancora senza sponsor. Tante le manifestazioni di interesse e i contatti, ma ancora il palazzo di piazza Brescia non ha un nome di riferimento, un marchio che lo distingua nel panorama degli eventi, siano concerti o manifestazioni sportive. È tramonta a quanto pare anche l’ipotesi della Volksbank. L’istituto di credito che ha investito molto su Jesolo aprendo una sua sede avrebbe fatto un passo indietro rispetto all’iniziale intenzione di sponsorizzare la struttura di piazza Brescia, dopo che è terminato il contratto con la Arrex Cucine lo scorso primo di gennaio. Sembrava tutto fatto e da Jesolo era stata inviata la proposta presso la sede centrale, ma la risposta non è arrivata.

Anche ieri un’altra azienda, a quanto pare veneta, molto conosciuta si è fatta avanti per cercare un accordo con la Jesolo Turismo e il Comune, ma ancora non ci sono certezze e assolutamente nulla di scritto. Prima ancora, si era avvicinata un’altra azienda leader nel settore del vino. Se una sponsorizzazione del palazzo del Turismo poteva costare ad un’azienda circa centomila euro solo fino a pochi anni fa, adesso verosimilmente dovrebbe aggirarsi attorno ai 50 mila la cifra sta stanziare e formalizzare in un contratto. Le aziende, anche di un certo rilievo e fatturato, hanno chiuso i rubinetti da qualche tempo e per questi investimenti e sponsorizzazioni hanno sempre meno risorse a disposizione.

Il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia, ha avuto modo di sentire la Jesolo Turismo Spa, società partecipata dal Comune che gestisce il palazzo del turismo, e anche alcune delle aziende interessate che hanno cercato di trovare un accordo in questi mesi. «Hanno dimostrato curiosità e interesse per la sponsorizzazione del palazzo», dice il primo cittadino di Jesolo, «ma finora non abbiamo ancora contratti firmati né una stretta di mano che sia propedeutica a un contratto. Io credo si debba fare presto e mi rivolgo a tutti quanti vogliano investire a Jesolo e sul palazzo del turismo».

«Presto arriverà Gianni Morandi», continua il sindaco, «poi il 26 aprile sarà la volta del premio Nobel Bob Dylan. Sarebbe

bello e giusto che il palazzo del turismo avesse un suo nome e marchio. Vorrei far capire che in questa struttura saranno ospitati dei grandi eventi di rilievo internazionale. Chiunque vi investa avrà la certezza di un ritorno di immagine importante».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori