Quotidiani locali

Vai alla pagina su Venezia Calcio
Venezia, tre gol in 36 minuti per battere il Bari

Venezia Calcio

Venezia, tre gol in 36 minuti per battere il Bari

Prima Stulac poi doppietta di Litteri, espulso per somma di ammonizioni. Bari in rete con Sabelli. Rosso anche a Inzaghi per proteste

VENEZIA. Un grande Venezia, soprattutto nel primo tempo, regola 3-1 il Bari e rafforza la sua posizione in chiave playoff. Le tre reti lagunari sono arrivate nei primi 36 minuti, prima con una sberla di Stulac e poi con una doppietta di Litteri. Per gli ospiti la rete è di Sabelli. Espulso lo stesso Litteri per somma di ammonizioni e il tecnico Inzaghi per successive proteste.

Al 10’, grande occasione per il Venezia. Ottima azione di Falzerano che serve libero in area Pinato, esterno sinistro e palla fuori. Al 22’ arriva il vantaggio arancioneroverde; azione un po’ confusa al limite dell’area pugliese, la sfera arriva sui piedi di Stulac che, solo ai 30 metri, fa secco Micai con un gran bolide: gran gol. Cinque minuti dopo, Geijo si libera di una serie di avversari, appoggia sulla destra per Falzerano, tiro-cross e la palla tocca la parte alta della traversa. Altra bella azione del Venezia, con Falzerano in appoggio a Litteri, rasoterra al centro dell’area e Pinato, di destro, tira debolmente. Ancora lagunari un attimo dopo con Litteri ma la sua conclusione è deviata sulla traversa da Micai. Ma il suo gol è rimandato di pochi secondi; sul successivo angolo, cross di Falzerano e l’ex Cittadella deve solo appoggiare di testa in fondo al sacco.

Il Venezia è scatenato e Litteri mette dentro il 3-0 al 36’ dopo aver deviato di piatto una spizzata di testa di Domizzi su azione d’angolo. Risultato largo ma meritato. All’inizio del recupero, ancora Litteri imbecca Geijo, entra in area e la botta dai sedici metri è appena a lato. Attorno al quarto d’ora, il Bari si rende pericoloso due volte; prima Floro Flores prende la traversa da punizione, sulla respinta Improta calcia a botta sicura ma Audero compie un mezzo miracolo. Nell’azione seguente, Sabelli accorcia le distanze al 16’ con un tiro da fuori. Cinque minuti dopo, il protagonista

della gara Litteri si becca il secondo giallo per simulazione e Chiffi lo espelle. Si arrabbia pure Inzaghi e pure lui deve lasciare la panchina. Al 34’ Modolo rischia l’autogol per anticipare un avversario ma il palo lo grazia. Nel finale, il Bari prova a riaprire la partita ma resta il 3-1.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori