Quotidiani locali

il sindaco 

«Polizia locale il Kalashnikov non risolve i problemi»

SAN DONÀ. Armamento della polizia locale, il sindacato teme a San Donà un altro “caso Santa Maria di Sala” dove si è inneggiato ai Kalashnikov. Secondo il Diccap Sulpl i problemi degli agenti non...

SAN DONÀ. Armamento della polizia locale, il sindacato teme a San Donà un altro “caso Santa Maria di Sala” dove si è inneggiato ai Kalashnikov. Secondo il Diccap Sulpl i problemi degli agenti non sono quelli di avere o meno le pistole. «Il sindaco di Santa Maria di Sala propone armi pesanti da dare alla polizia locale e il collega Ponchia, responsabile Diccap, ha scritto una replica a mio parere molto pertinente», ricorda il segretario provinciale del sindacato, Renzo Gaetani, «sui veri problemi della polizia locale sempre ignorati a causa di una latente conoscenza giuridica di chi dovrebbe essere garante dei lavoratori quale datore di lavoro e figura istituzionale eletta a tutelare la sicurezza dei cittadini. Non è il Kalashnikov il giusto strumento. Il problema del recupero festivi infrasettimanali sta per essere risolto togliendo la disposizione contrattuale che permette all’agente,

a sua richiesta, di recuperare la giornata o farsela pagare. Spetterà per chi vi lavora il solo compenso della maggiorazione festiva. Così l’agente che lavora in turnazione a fine anno avrà lavorato 8 giornate in più rispetto agli altri dipendenti del Comune». (g.ca.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon