Quotidiani locali

cavallino 

Avvelenate due cagnette meticce

I proprietari lanciano un appello per ritrovare il colpevole

CAVALLINO. Avvelenate due cagnette meticce di 11 e 14 anni, Gioia e Ninfa (nella foto) mentre si trovavano nel cortile della villetta a schiera dei proprietari in via Ca’ Martin, laterale lungo via Fausta all’altezza della frazione di Cavallino. Le due cagnette di piccola taglia con sangue misto a Jack Russel Terrier sono state avvelenate alcuni giorni fa quando erano uscite dalla villetta per andare nel cortile antistante. Secondo una prima indagine veterinaria condotta sugli animali uccisi si è trattato di un veleno molto potente, in quanto la prima cagnetta è morta soffocata dai danni ai polmoni a poca distanza dall’avvelenamento, mentre la seconda è deceduta l’altra notte fra gli stenti e le sofferenze provocate da emorragie multiple. A chiarire ulteriormente le cause della morte un’autopsia che sarà eseguita dall’Usl 4. I proprietari hanno sporto denuncia contro ignoti

ai carabinieri di Cavallino-Treporti per uccisione di animali, reato punito dell’articolo 544 bis del codice penale che prevede per il reo la pena della reclusione da 4 mesi a 2 anni. I proprietari hanno lanciato un appello a chi avesse visto qualcosa di sospetto. (f.ma.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori