Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La Zignago Vetro raddoppia c’è il via libera all’ampliamento

Fossalta di Portogruaro. L’azienda aumenterà la produzione da 140 a 249 mila tonnellate e questo porterà all’assunzione di 62 nuovi dipendenti. Previste una serie di opere compensative

FOSSALTA DI PORTOGRUARO. È un’operazione da 2.250.000 euro, opere complementari comprese, caratterizzata da 62 assunzioni. Il consiglio comunale convocato per martedì sera ha deciso per l’allargamento della Zignago Vetro, grande realtà industriale. È stata approvata a maggioranza infatti la variante numero 10 al Piano degli Interventi che dà il via libera a un progetto molto atteso. Zignago Vetro infatti intende realizzare nello stabilimento di Villanova un forno, denominato Nuovo Forno 1 Bi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

FOSSALTA DI PORTOGRUARO. È un’operazione da 2.250.000 euro, opere complementari comprese, caratterizzata da 62 assunzioni. Il consiglio comunale convocato per martedì sera ha deciso per l’allargamento della Zignago Vetro, grande realtà industriale. È stata approvata a maggioranza infatti la variante numero 10 al Piano degli Interventi che dà il via libera a un progetto molto atteso. Zignago Vetro infatti intende realizzare nello stabilimento di Villanova un forno, denominato Nuovo Forno 1 Bis. Ci saranno 62 nuovi posti di lavoro in più, poiché verrà incrementata la produzione di contenitori in vetro incolore e colorato. Attorno al nuovo forno sorgeranno magazzini, depositi di macchinari, materie prime e materiale finito, locali per la manutenzione e altri a servizio dei lavoratori.

Il nuovo forno sarà ad esercizio continuo, 24 ore al giorno per 365 giorni all’anno. La produzione media annuale di contenitori passerà dalle attuali 140 mila tonnellate a 249 mila tonnellate. Con le 62 nuove unità lavorative gli occupati saranno 456 e si prevede un aumento occupazionale anche nel settore indotto. «I nuovi impianti», assicura il sindaco Natale Sidran, «saranno realizzati secondo le migliori tecniche del settore della produzione di vetro, con miglioramenti in termini ambientali e di sicurezza. La realizzazione del forno 1 Bis prevede un notevole investimento che avrà un’importante ricaduta occupazionale per tutta l’area, con risvolti economici e sociali positivi nel lungo termine».

I lavori di ampliamento vedranno poi impegnati per 40 settimane 170 operai ogni giorno, distribuiti su due turni. «Si tratta di un’opera», conclude il primo cittadino fossaltese, «che radica ancora di più il Gruppo Zignago al nostro comune e che di permette di guardare con maggiore fiducia al futuro occupazionale di tutto il mandamento». Il consiglio ha inoltre approvato la convenzione che regola i rapporti tra il Comune e la stessa Zignago Vetro.

Verranno eseguire opere di mitigazione ambientale e di compensazione come la sistemazione dell’area antistante la chiesa di Villanova, la riqualificazione di via Valdagno, l’adeguamento del centro sportivo di Villanova; la ripavimentazione di piazza Risorgimento a Fossalta, il completamento dell’illuminazione in via Ita Marzotto, via Stucky e via Matteotti, l’adeguamento della scuola primaria Marzotto a Villanova. Si comincerà in piazza Risorgimento e alla scuola di Villanova. Gli interventi verranno completati entro il 2020.

©RIPRODUZIONE RISERVATA