Quotidiani locali

Caorle 

Tenta di rubare in un hotel chiuso patteggia 4 mesi

CAORLE. Ha patteggiato 4 mesi di carcere, per il reato di furto aggravato, ed è stato subito rilasciato Z. W. , l’uomo di 63 anni originario di San Giorgio in Bosco (Padova) che lunedì mattina ha...

CAORLE. Ha patteggiato 4 mesi di carcere, per il reato di furto aggravato, ed è stato subito rilasciato Z. W. , l’uomo di 63 anni originario di San Giorgio in Bosco (Padova) che lunedì mattina ha tentato di rubare nell’albergo Monaco, nella zona di Levante, in Lungomare Trieste. La struttura è sottoposta in questo periodo a lavori di ristrutturazione, in vista della prossima stagione estiva.

Il giudice di Pordenone ieri mattina ha disposto il rilascio del soggetto, decisione accompagnata dal divieto di dimora nel territorio comunale di Caorle. Il 63enne, senza fissa dimora, non potrà dunque mettere piede a Caorle per i prossimi tre anni. Da tempo l’uomo circolava nei dintorni del centro, dormendo dove capitava. L’altra mattina, forse intorpidito dalla nebbia, si era introdotto nell’Hotel Monaco. La mossa però non era sfuggita all’attenzione di alcuni passanti, che hanno contattato il 112. Sul posto

è intervenuta una gazzella di carabinieri della stazione di Caorle. Una volta entrati nell’albergo, i militari dell’Arma hanno sorpreso il soggetto mentre armeggiava in una stanza, con l’interno molto probabile di reperire materiale idoneo al suo precario sostentamento. (r.p.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori