Quotidiani locali

cavarzere 

Non era stalking, ora è pronta la querela

CAVARZERE. L’ex compagna lo aveva denunciato per stalking dopo la fine della loro storia amore. Ma, secondo il suo difensore (l’avvocato Marco Locas), la persecuzione amorosa nulla c’entrava: le...

CAVARZERE. L’ex compagna lo aveva denunciato per stalking dopo la fine della loro storia amore. Ma, secondo il suo difensore (l’avvocato Marco Locas), la persecuzione amorosa nulla c’entrava: le ripetute chiamate alla donna da parte dell’imputato (Luigi Noviello, 36enne originario di Montebelluna e domiciliato a Selvazzano) erano solo motivate dalla necessità di invitarla a pagare la sua quota di debiti maturata in seguito al fallimento della loro attività, la pizzeria che i due avevano gestito a Selvazzano per qualche anno. Una prospettazione accolta dal gup padovano Margherita Brunello che, al termine di un giudizio abbreviato, ha assolto l’uomo dal reato contestato perché il fatto non sussiste. L’ex convivente (una 39enne originaria di Cavarzere) si era costituita parte civile.

Il 20 agosto 2013 la signora aveva chiuso la convivenza con Noviello, lasciando l’appartamento dove i due vivevano. Era andata male la gestione della pizzeria avviata insieme e così si erano messi a cercare un nuovo lavoro che avevano trovato in un ristorante a Due Carrare dove lei aveva conosciuto quello che sarebbe diventato il nuovo fidanzato. Poco tempo dopo, la denuncia. «Non ne potevo più della gelosia di Luigi, del suo carattere violento» aveva raccontato ai carabinieri, spiegando che Noviello la minacciava non accettando la fine della relazione: «Mi dice “Comportati bene, sennò a coltelli ci si arriva non per colpa mia”... E ancora “se volessi rovinarti ne avrei la possibilità... Ti spacco tutti i

denti... Ho mia zia in Parlamento e ti faccio togliere il figlio”». Tuttavia nessuna prova chiara e indiscutibile è emersa, anzi. Sarebbe risultato che Noviello era stato costretto ad anticipare il pagamento di tutti i debiti maturati. E adesso sta preparando una querela per calunnia.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon