Quotidiani locali

PORTOGRUARO

Fermato dall'alt dei carabinieri, arrestato per spaccio

S.G. 40enne da San Michele al Tagliamento, operaio con qualche precedente in materia di stupefacenti finisce in manette dopo un banale controllo mentre era al volante della sua auto

PORTOGRUARO. Un arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente da parte dei carabinieri di Portogruaro. Giovedì pomeriggio, nei pressi della SS14, tangenziale Mattei, una gazzella del radiomobile in sosta per un controllo stradale, intimava l’alt ad una piccola utilitaria con al volante S.G. 40enne da San Michele al Tagliamento, operaio con qualche precedente in materia di stupefacenti. Il conducente appariva subito nervoso e impacciato e faceva scivolare sotto il sedile un piccolo marsupio, pensando di non essere notato. Ma non è andata così: i carabinieri hanno fatto scattare la perquisizione del veicolo e da quel marsupio saltavano fuori alcuni sacchettini di plastica con una ventina di grammi complessivi di marijuana, ritagli di cellophane ed un coltellino usato per sminuzzare la droga.

In collaborazione con i militari della Stazione di Villanova di Fossalta di Portogruaro, si decideva di estendere la perquisizione anche all’abitazione dove si rinveniva all’interno di una scatola sul tavolo della cucina un bilancino di precisione ancora sporco di marijuana, altri ritagli di cellophane, un grinder di metallo e un

sacchetto con altri 100 grammi di marijuana. Il pubblico ministero Pierumberto Vallerin ha quindi disposto l’arresto e la traduzione in carcere a Pordenone. Le indagini proseguono per identificare i “clienti” dell’arrestato e verificare in quale ambito avvenisse lo spaccio.

 

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori