Quotidiani locali

Profughi, allarme della Lega

«Molte voci su altri arrivi». Il sindaco di Stra smentisce: «Nulla di concreto»

STRA. Le voci del presunto arrivo di settanta richiedenti asilo in una struttura ricettiva di Stra hanno scatenato le preoccupazioni della Lega Nord che, in un incontro congiunto delle sezioni di Stra e Noventa, si è espressa contro l’arrivo.

«Si accavallano voci», ha detto Marcello Bano, consigliere comunale di Noventa, «di possibili arrivi che riguardano l’hotel Villa Alighieri di Stra, che da fine ottobre risulta chiuso e che ha cancellato le prenotazioni. Ci sono voci che la struttura potrebbe essere indicata come nuovo centro accoglienza straordinaria. Inoltre la parrocchia di Stra ha deciso di fare un incontro con le cooperative che stanno gestendo l’accoglienza nel territorio. Ritengo che sia un campanello dall’allarme forte».

Bano parla poi dell’hotel Villa Alighieri il cui proprietario è lo stesso dell’hotel Paradiso di Noventa che ospita dei richiedenti asilo. «Ci sono delle richieste per implementare l’attività commerciale», svela, «a noi interessa far collimare gli interessi privati con gli interessi dei cittadini». Anche Andrea Bedon, consigliere comunale di Stra, ha espresso la preoccupazione dei residenti del quartiere Giardini sulle voci del presunto arrivo di 70 richiedenti asilo. «Io sarò a fianco dell’amministrazione comunale finché farà di tutto perché questa situazione non si verifichi. Nel momento in cui vedo un po’di scetticismo mi metterò a fianco dei cittadini e farò di tutto perché questo non succeda».

Sul tema è intervenuto il sindaco di Stra, Caterina Cacciavillani.
«Anche a me sono giunte voci da cittadini», dice, «che si sono rivolti all’amministrazione comunale segnalando il timore per un presunto arrivo di richiedenti asilo a Stra. Ad oggi non c’è nulla di concreto sull’arrivo di richiedenti asilo a Stra».

Giacomo Piran

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori