Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Nessun investimento, era solo ubriaco

PRAMAGGIORE. Quando è stato visto un giovane disteso in mezzo alla strada vicino alle strisce pedonali in via Cavour si è temuto un investimento e, scorgendo un’auto allontanarsi, i testimoni hanno...

PRAMAGGIORE. Quando è stato visto un giovane disteso in mezzo alla strada vicino alle strisce pedonali in via Cavour si è temuto un investimento e, scorgendo un’auto allontanarsi, i testimoni hanno lanciato l’allarme per un pirata della strada. È così scattata la ricerca del responsabile. Ma l’indagine dei carabinieri di Conegliano ha risolto il mistero. Non ci sono stati incidente e nemmeno omissione di soccorso. Il ferito, un marocchino di 38 anni, K. H. , residente a Pramaggiore , non ha detto di essere stato investito. Era intontito perché aveva bevuto troppo, la prognosi è stata di 5 giorni, nessuna lesione da urto. Eppure era già scattata la caccia al pirata lunedì sera, quando in via Cavour il giovane era stato visto disteso in centro strada. Un testimone aveva riferito di aver udito un colpo e poi visto allontanarsi un suv di colore bianco.

A prestare aiuto si era fermata anche l’assessore di Conegliano Claudia Brugioni, che passava di là. In quei momenti era impossibile capire cosa fosse avvenuto, ma la priorità è stata il soccorso e un’ambulanza ha trasportato l’uomo al vicino ospedale.