Quotidiani locali

scorzè 

«Suo figlio ha causato un incidente, ora paghi»

Falso avvocato si fa dare 2.100 euro da un’anziana, smascherato dai carabinieri

SCORZÈ. Erano riusciti a mettere le mani su 2. 100 euro con il falso incidente capitato a un parente e la povera 81enne aveva consegnato il denaro pur di vedere risolta la “faccenda”.

Ma quella stessa anziana è riuscita a denunciare tutto ai carabinieri, che hanno preso, e poi denunciato, due napoletani incensurati.

Il fatto è avvenuto a Scorzè martedì scorso e tutto si è svolto in pochi minuti con una tecnica collaudata al massimo; non è la prima volta che un fatto simile succede nel comune, sempre con dei pensionati nel mirino e pure dopo il periodo natalizio i malintenzionati ci hanno riprovato. E tutto sembrava filare liscio.

Alla donna è giunta la chiamata al telefono fisso di un falso avvocato, informandola dell’incidente provocato dal figlio a Padova.

Per sbloccare la situazione serviva il pagamento urgente di alcune multe per oltre 2 mila euro.

Denaro che l’81enne doveva consegnare a un suo collaboratore nell’arco di pochi minuti.

Insomma, le solite scuse sentite in altri casi, dove si fa leva sull’aspetto emotivo e di fare il più in fretta possibile per non essere scoperti e darsela a gambe. E, infatti, ai due napoletani, R. C. di 31 anni ed M. G. di 28, sembrava andare tutto liscio come l’olio: riscosso il contante, hanno messo in moto l’auto e se ne sono scappati via. Ma quella vettura era stata segnalata come sospetta dai vicini della vittima e, dopo aver parlato con il figlio, ha deciso di rivolgersi alla locale stazione.

Gli uomini del comandante Michele Trisolini si sono fatti raccontare tutto e in pochi minuti hanno “agganciato” i due nella vicina Salzano con ancora i soldi in possesso.

Hanno cercato di mentire
ma, alla fine, gli indizi a loro carico erano troppo evidenti.

I due sono stati denunciati a piede libero alla Procura di Venezia per truffa in concorso. I soldi sono stati riconsegnati alla donna che ha ringraziato di cuore i carabinieri.

Alessandro Ragazzo

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori