Quotidiani locali

SICUREZZA

Droga e spaccio a Mestre, commercianti stranieri in sciopero

Mestre. I negozianti di via Trento e Monte San Michele hanno abbassato le serrande per protesta

I commercianti stranieri di via Trento contro lo spaccio I negozianti di via Monte San Michele e via Trento, a ridosso della stazione di Mestre, hanno abbassato le serrande per protestare contro lo spaccio e il degrado

MESTRE. "Siamo stufi e stanchi di essere additati e confusi con persone della nostra stessa nazionalità che sono arrivate in Italia solo per spacciare e commettere reati".

Negozi chiusi in via Monte San Michele
Negozi chiusi in via Monte San Michele

Giovedì pomeriggio i commercianti, per la maggior parte stranieri (un folto gruppo di nigeriani, cinesi, bengalesi e kossovari) di via Trento, l'area limitrofa alla stazione, e via Monte San Michele, hanno abbassato le serrande.

Sindaco, vogliamo la polizia Sonia, nigeriana, vive a Venezia ma fa le spese in via Monte San Michele a Mestre e chiede polizia e sicurezza al sindaco di Venezia. (video Artico)

Si sono appesi al petto il cartellino distintivo di Zero Degrado, il neonato gruppo che hanno formato, e sono rimasti lì, per dare corpo alla protesta.

Protesta in via Piave, Vincent
Protesta in via Piave, Vincent

Assieme a loro anchePasquale Caiazzo, il titolare dell'osteria Oberix, che già in più di un'occasione aveva manifestato contro il degrado e lo spaccio.

Commercianti in protesta
Commercianti in protesta

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro