Quotidiani locali

Fila di ubriachi in ospedale a Jesolo, un giovane in coma etilico

L’unica nota stonata del Capodanno a Jesolo che ha visto 12 mila persone in festa. Bene il concerto in piazza Aurora con i fuochi e l’appuntamento al Pala Arrex

JESOLO. Molti giovani all’ospedale, uno dei quali va in coma etilico. Ragazzi tra i 20 e i 25 anni che hanno bevuto troppo e sono stati trasportati al pronto soccorso dall’autoambulanza presente al lido per le feste. Tutti dimessi nella notte, tranne uno, il più grave, che non si reggeva in piedi ed è stato dimesso solo nella mattinata di ieri, comunque fuori pericolo. È una delle poche note negative del Capodanno a Jesolo, invasa da oltre 12 mila persone per festeggiare l’arrivo del nuovo anno.

Concerto piazza Aurora. Il primo evento del Capodanno 2018 con 5 mila persone nella nuova agorà da poco ristrutturata per ballare sulle musiche dei Dj in attesa dell’esibizione del gruppo “Baccoxbacco”, la band che è tornata dopo il successo dello scorso anno. Conto alla rovescia, allo scoccare della mezzanotte, tradizionale scambio degli auguri alla presenza del sindaco, Valerio Zoggia. È seguito lo spettacolo pirotecnico con fuochi d’artificio che ha illuminato la notte di Jesolo dal lungomare antistante la piazza. Per piazza Aurora questo è stato il primo test in un evento pubblico.

Pala Arrex con il Muretto. Al Pala Arrex sono stati registrati un totale di quattromila ingressi, anche per rispettare i severi limiti di capienza imposti da prefettura e questura che prevedevano la presenza massima di duemila persone. Ma il viavai è stato continuo per la festa organizzata in collaborazione con la discoteca Il Muretto e radio Stereocittà. Un appuntamento rivolto soprattutto al pubblico giovane con un Dd set e tanti interpreti per ballare fino all’alba.

Villaggio di Natale. A “Jesolo Christmas Village” , le casette dedicate al “food” sono state aperte fino alle tre del mattino con un continuo via e vai di gente. Anche qui, circa tremila persone tra gli espositori e per fare uno spuntino tra gli stand. Sicurezza. Nottata tranquilla, elevate due sanzioni per la violazione dell’ordinanza “anti-vetro” e massiccia presenza delle forze di polizia. In zona piazza Aurora le due sanzioni della polizia locale sono state ai danni di un cittadino albanese e uno del Bangladesh, poi l’intervento dei pompieri per un incendio. «Si chiude un 2017 straordinario per la nostra città», ha dichiarato il sindaco, Valerio Zoggia, «un anno ricco di soddisfazioni, che ha visto una crescita del turismo e un rafforzamento dell’immagine della nostra località a livello nazionale e internazionale».

Ieri successo per l’atteso concerto del primo dell’anno al teatro Vivaldi e adesso Jesolo si prepara a festeggiare l’Epifania tra lido e Paese.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik