Quotidiani locali

camponogara 

Truffatori nelle case chiedono soldi per beneficenza

CAMPONOGARA. Tempo di feste ma anche di truffe e raggiri. Circolano in questi giorni nell’area sud della Riviera del Brenta dei veri e propri imbroglioni che approfittano delle buone intenzioni...

CAMPONOGARA. Tempo di feste ma anche di truffe e raggiri. Circolano in questi giorni nell’area sud della Riviera del Brenta dei veri e propri imbroglioni che approfittano delle buone intenzioni della gente e sono riusciti a Camponogara, Premaore, Bojon e Liettoli a farsi dare dei soldi da anziani, ma anche famiglie con bimbi, a favore di fasulle associazioni benefiche pronte a portare aiuti in Africa e nel resto del mondo o a favore di persone colpite da malattie incurabili. Ci sono cascate una decina di famiglie che hanno dato in questi giorni contributi di qualche decina di euro ciascuno.

Il sindaco di Camponogara, Giampietro Menin, mette in guardia di fronte a queste visite che sono state segnalate anche alla polizia locale: «Chi raccoglie fondi in solidarietà», spiega Menin, «certo non lo fa presentandosi porta a porta all’ultimo momento o senza preavviso. Lo fa
solitamente con un proprio stand, nelle piazze dei paesi e dando dei numeri di telefono e indirizzi sui riferimento precisi e pure dei dépliant specifici sulle campagne di raccolta di questi fondi». Tutto trasparente, dunque, e certo non con richieste di denaro a domicilio.(a.ab.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro