Quotidiani locali

DOPO IL SUMMIT 

Romea, ancora nessun progetto per la sicurezza

CHIOGGIA. Anas non ha ancora elaborato i progetti per la messa in sicurezza della Romea nell’area di Chioggia. Questo in sintesi il succo dell’incontro recente tra l’assessore ai lavori pubblici,...

CHIOGGIA. Anas non ha ancora elaborato i progetti per la messa in sicurezza della Romea nell’area di Chioggia. Questo in sintesi il succo dell’incontro recente tra l’assessore ai lavori pubblici, Elga Messina e l’ingegnere Gabriella Manginelli di Anas. Gli incarichi sono in fase di affidamento e la procedura si concluderà a fine gennaio. «Abbiamo richiesto la presenza di un rappresentante di Anas in una futura commissione consiliare», spiega l’assessore Messina, «sono disponibili a presenziare quando però ci sarà una progettazione più avanzata. Abbiamo inoltre chiesto se Anas è disposta a valutare alcuni piccoli interventi di più veloce esecuzione in punti particolarmente pericolosi della Romea. Si sono impegnati a prendere in considerazione la messa in sicurezza delle fermate dei bus nell’incrocio tra la Romea e strada Margherita. Siamo in attesa di un riscontro che dovrà arrivare a breve».

Malgrado siano passati mesi dall’ultimo incontro tra amministrazione e Anas e la città attendesse a settembre la presentazione pubblica degli studi di fattibilità sulle varianti ipotizzate per
la messa in sicurezza, serviranno ancora mesi prima di conoscere il futuro per il tratto sud della statale. «Ci auguriamo che Anas mantenga gli impegni presi», precisa l’assessore, «in ogni caso qualsiasi sviluppo sarà reso pubblico nell’ottica della massima trasparenza». (e.b.a.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik