Quotidiani locali

I vigili del fuoco salvano una barca dall’affondamento

CHIOGGIA. Non fossero arrivati in tempo i vigili del fuoco, probabilmente, il Liberatore, barca adibita al pesca turismo, si sarebbe trovata nel giro di poche ore sul fondo del canal Lombardo, dove...

CHIOGGIA. Non fossero arrivati in tempo i vigili del fuoco, probabilmente, il Liberatore, barca adibita al pesca turismo, si sarebbe trovata nel giro di poche ore sul fondo del canal Lombardo, dove stava ormeggiata. Il rischio di affondamento dell’imbarcazione è avvenuto ieri mattina, attorno alle 8. 30, quando il Liberatore, forse a causa di una falla nello scafo, ha incominciato a imbarcare acqua affondando lentamente. Sul posto sono quindi intervenuti rapidamente i vigili del fuoco, il cui distaccamento è poco distante rispetto alla zona d’ormeggio della barca, supportati a terra da un’autopompa e in acqua da un motoscafo.

Monitorata la situazione e attestato che l’imbarcazione era a rischio affondamento, i pompieri sono riusciti, attraverso una motopompa a prosciugare lo scafo mantenendone così il galleggiamento, come già fatto in altre
circostanze anche per motopescherecci di stazza molto più grande del Liberatore. Una volta messo in sicurezza, il natante è stato quindi trasportato verso il cantiere per riparare la falla e poter quindi riprendere la propria attività, legata al mondo del pesca turismo. (d.z.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik