Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

L’ex scuola Disney ospiterà anche il centro per disabili

SPINEA . Prende forma il nuovo centro aggregativo di Spinea con un positivo e sempre più ampio riutilizzo dei locali lasciati liberi dalla ex scuola Disney di via Pozzuoli. Dopo il saluto del sindaco...

SPINEA . Prende forma il nuovo centro aggregativo di Spinea con un positivo e sempre più ampio riutilizzo dei locali lasciati liberi dalla ex scuola Disney di via Pozzuoli.

Dopo il saluto del sindaco poco prima di Natale ai volontari del centro d’ascolto Attilio Scocco, prima realtà locale ad usufruire degli spazi del centro al Villaggio dei Fiori, dopo le festività natalizie l’ex scuola ospiterà a tempo pieno anche il Cerid, centro d’aiuto diurno per i disabili medio lievi che fino a settembre aveva la sede in via Costa, e l’Open Space per i giovani dai 13 ai 22 anni, con possibilità di ludoteca, spazio compiti, attività aggregative e discussioni aperte su tematiche scelte dai ragazzi stessi, organizzato dall’Assessorato ai Servizi Sociali in collaborazione con Ulss 3 Serenissima e Coges Don Milani.

Da gennaio, inoltre, il sindaco sarà presente all’interno della struttura, ricevendo i cittadini che ne faranno richiesta ogni lunedì pomeriggio dalle 17 alle 18 «Questa struttura», spiega il sindaco di Spinea, Silvano Checchin, «Nasce con lo scopo di essere un centro aggregativo che metta in relazione disabili, giovani e anziani. faccia rete, comunità, per una città sempre più vivibile». (ma. to.)