Quotidiani locali

«Reati sempre più frequenti»

SAN DONÀ. Investigatore privato molto attivo tra Jesolo e il Basso Piave, Mario Borgia ha anni di attività alle spalle, prima nella polizia di Stato e poi come investigatore. A Jesolo ha rintracciato...

SAN DONÀ. Investigatore privato molto attivo tra Jesolo e il Basso Piave, Mario Borgia ha anni di attività alle spalle, prima nella polizia di Stato e poi come investigatore. A Jesolo ha rintracciato ragazzi scapestrati della Treviso bene sfuggiti al controllo della famiglia, scoperto messe sataniche celebrate nel Basso Piave. E di questi casi di sexting ed estorsione adesso ha una completa visione avendo già analizzato molti episodi. «La prima cosa da fare», dice Borgia che ha uno studio a Treviso e una succursale nel sandonatese, «è non perdere la calma, cercare se possibile di parlarne in famiglia, specie nel caso di minorenni. Poi bisogna subito presentare denuncia alle forze di polizia per avviare delle indagini e punire i responsabili
dei reati. La nostra consulenza, in casi molto delicati, è richiesta per cercare di risalire in punta di piedi a chi commette questi reati, purtroppo sempre più frequenti, coglierli di sorpresa e fermarli mantenendo massimo riserbo e rispetto della privacy dela vittima.
(g.ca.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik