Quotidiani locali

Kostruttiva, il cambio di passo dell’ex Coveco dopo lo scandalo Mose

L’appalto per le stazioni Sfmr di Gazzera e via Olimpia bandito dalla Regione e dal valore di circa 20 milioni di euro è stato vinto dall’ex Coveco, oggi Kostruttuva, colosso delle costruzioni con...

L’appalto per le stazioni Sfmr di Gazzera e via Olimpia bandito dalla Regione e dal valore di circa 20 milioni di euro è stato vinto dall’ex Coveco, oggi Kostruttuva, colosso delle costruzioni con sede a Marghera, iscritto alla Legacoop. Un cambio di nome - e di passo - necessario dopo il coinvolgimento nello scandalo del Mose, da cui l’ex Coveco non è certo uscita bene. Il nuovo corso, con il cambio di nome e l’arrivo di un nuovo presidente, Devis Rizzo, che per segnare anche il cambio di rotta rispetto al passato ha deciso di rendere al Consorzio Venezia Nuova 3 dei 6 milioni contestati dallo stesso consorzio per relativi a lavori per il Mose pagati e mai realizzati dal momento che i versamenti servivano in realtà a creare i fondi neri per le tangenti. Di fronte alla causa civile mossa dal Cvn, Kostruttiva (il consorzio ha sede a Marghera e riunisce oltre ottanta coop) ha scelto di transare. Una scelta per «tirare una riga e provare a ripartire con una rottura totale col passato, negli uomini e nei modi», aveva spiegato il presidente Devis Risso, «così abbiamo fatto: gli uomini sono stati cambiati, gli errori, anzi i reati, riconosciuti. L’imperativo era di fare i conti con l’inchiesta; non basta dire siamo diversi, occorre concretizzare tale diversità». Rizzo però si trova anche indagato, nell’ambito del filone dell’inchiesta nota come “Mose 6” e relativa alle creste fatte dalle aziende sui cassoni del Mose della bocca
di porto di Chioggia. Indagato perché, al suo arrivo all alla guida di Kostruttiva, di cui è rappresentante legale dal primo aprile del 2015 e che paga il fatto di aver firmato le dichiarazioni fiscali dell’anno di imposta 2013 e 2014 che comprendono le fatture per opere inesistenti.


TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik