Quotidiani locali

Schianto frontale sul ponte feriti donna incinta e figlio

San Michele. In prognosi riservata il padre, coinvolta anche una coppia di Latisana Le due auto si sono scontrate con un’Alfa con quattro a bordo, due dei quali sono fuggiti

SAN MICHELE. È di sette feriti, tra cui uno grave, il bilancio di un incidente la sera di Natale alle 20 sul ponte sul Tagliamento che ha coinvolto tre vetture: un’Alfa Romeo, una Golf e una Bmw X1. Tra i feriti lievi una donna incinta e il figlio piccolo che viaggiavano sulla GolF guidata dal marito della donna, finito invece in prognosi riservata. Due dei quattro occupanti dell’Alfa, tutti romeni di età superiore ai 30 anni, sono fuggiti a piedi dopo il violento impatto. vRincorsi vanamente da alcuni testimoni, sono riusciti a dileguarsi.

Gli altri due occupanti dell’Alfa sono, invece, rimasti feriti. La dinamica dell’incidente è al vaglio della polizia locale del distretto di Venezia Est.

I feriti sono tutti in miglioramento, tranne il guidatore della Golf che è in prognosi riservata. L’uomo viaggiava in compagnia della moglie incinta e del figlio piccolo, entrambi feriti lievemente. Sono tutti di San Giorgio di Nogaro. Stavano probabilmente rincasando quando è avvenuto frontalmente lo scontro con l’Alfa Romeo.

Mentre due degli occupanti di questa vettura scappavano, gli altri due sono rimasti dentro la macchina, feriti in modo non grave. Ferite che non gli hanno permesso di fuggire. Tuttavia, gli animi si sono surriscaldati e si è sfiorata la rissa, una prima volta, tra i feriti occupanti dell’Alfa e alcuni testimoni. Nella carambola è rimasta ferita anche una coppia di Latisana che viaggiava a bordo di uba Bmw X1.

Tutti e sette i feriti sono stati trasferiti nel vicino ospedale di Sabbionera, a Latisana dopo le 20.30m dove si è sfiorata una seconda rissa. Gli occupanti dell’Alfa hanno dato in escandescenze e secondo il personale sanitario in servizio lunedì al Pronto soccorso, avrebbero fornito inizialmente generalità false. L’azienda sanitaria sta valutando di presentare una denuncia.

L’atteggiamento di sfida dei due ha costretto gli operatori del 118 latisanese a rivolgersi alle forze dell’ordine. Nel frattempo sul ponte c’erano ancora vigili del fuoco di Portogruaro, carabinieri di Latisana e gli agenti della Polizia locale di San Michele e Bibione. Sono rientrati al comando solo alle 5 del mattino e ancora ieri pomeriggio
i rilievi non erano stati completati. Si continua a dare la caccia agli altri due occupanti dell’Alfa. Che motivo valido avevano per scappare dal luogo dell’incidente? È quello che la Polizia locale del distretto di Venezia Est sta cercando di scoprire.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik