Quotidiani locali

natale e capodanno 

Caorle, Bibione si va verso il tutto esaurito negli alberghi

CAORLE. Nell’Alto Adriatico fervono i preparativi per le giornate che precedono il Natale, ed è boom di turisti provenienti da tutta Italia e dall’estero. A Caorle è quasi tutto esaurito, mancano...

CAORLE. Nell’Alto Adriatico fervono i preparativi per le giornate che precedono il Natale, ed è boom di turisti provenienti da tutta Italia e dall’estero. A Caorle è quasi tutto esaurito, mancano ancora da occupare poche camere libere per fare sold out tra il 24 e il 26 dicembre. A Bibione i 4 alberghi sono pieno da giorni e lo saranno fin oltre il Capodanno. A Caorle c’è un clima di fiducia e attesa per il Natale come non è mai accaduto. «Sicuramente anche grazie a quanto l’amministrazione sta facendo stiamo andando bene» ha riferito Celio Bortoluzzi presidente Confcommercio gruppo albergatori. «Stiamo ospitando grandi eventi. Ottime le performance alberghiere». Segnali positivi anche per Corrado Sandrin, presidente della Confcommercio Caorle. «Stanno emergendo proprio in questi giorni e cominciano ad avere il segno più». La grande attrazione è in piazza Pio X. Sono già centinaia infatti le presenze dei bambini sulla pista di neve artificiale (chiamata vasca da neve).

Entusiasta della scelta fatta in merito a questa nuova e efficacissima attrazione è l’assessore al turismo Alessandra Zusso. «È molto gradita da parte dei più piccoli – ha affermato Zusso – Caorle porta la neve al mare. Abbiamo poi creato, sempre in piazza San Pio X, un vero e proprio villaggio dei bambini, dove si divertono anche con altre attrazioni». Ottimi riscontri anche a Bibione, dove le terme sono state riaperte con il Ponte dell’Immacolata e dove le attrazioni del villaggio di Natale e del Faro sono polo d’attrazione per centinaia di visitatori. «Abbiamo cercato di migliorare il villaggio» ha riferito il vicesindaco Gianni Carrer, «ogni anno facciamo sempre meno errori». Positivo il riscontro del settore ricettivo,
anche se sono soltanto 4 le strutture aperte. «A Bibione» ha riferito il presidente Aba Albergatori Silvio Scolaro «trascorreremo un bel Natale». La grande attrazione è costituita dal Faro. Sarà aperto per la rassegna di presepi domani, ma anche Natale e Santo Stefano. (r.p.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik