Quotidiani locali

mogliano. per irregolarità 

Quartieri, salta il voto a Mazzocco

Rinnovate domenica le cariche associative negli altri otto seggi

MOGLIANO. Il caso Mazzocco rovina la festa di rinnovamento e partecipazione delle associazioni di quartiere. Mentre negli altri otto seggi si registravano incoraggianti dati di affluenza e il voto si svolgeva con la massima regolarità, a macchiare la domenica dei quartieri ci pensa la svista degli associati della frazione guidata da Wally Zorzi. Al “garante” dell’amministrazione, Oscar Mancini, non rimane che annullare il voto e rinviare.

«Il regolamento delle associazioni, di tutte le associazioni normate dalla legge italiana», spiega Mancini, «prevede che il diritto di voto per gli organi sociali sia riservato agli iscritti all’associazione stessa». Il meccanismo era già stato rodato negli anni scorsi, vota chi si iscrive all’associazione di quartiere, chi non ha votato nelle precedenti elezioni, deve svolgere la procedura di iscrizione. A Mazzocco qualcosa è andato storto: «Arrivando ai seggi in qualità di garante», spiega l’assessore Oscar Mancini, «ho dovuto appurare che questa regola non era stata applicata». Attorno alle 14, quindi, nel centro parrocchiale di via Ronzinella, si chiudono i seggi e si comunica il rinvio. Appuntamento per il “posticipo” a domenica 14 gennaio. Nel resto del territorio tutto si svolge secondo i piani, anzi, i timori della vigilia vengono spazzati via a colpi di partecipazione. L’affluenza rispetto al 2013 è in netta ascesa: quattro anni fa, escluso il quartiere di Marocco, che non era incluso nelle votazioni, si erano espressi 1213 moglianesi, domenica 17 dicembre invece sono stati 1471 (Mazzocco escluso). Il rinnovamento è totale a Campocroce, che incorona il giovane presidente Alberto Bertoldo (77 voti) e vede un direttivo composto al 100% da nuovi entranti. Soffia aria nuova anche sulle associazioni del quartiere Est, del Centro Sud, che vede imporsi Lino Sponchiado come presidente a pochi mesi dal suo “congedo” come funzionario tecnico del comune di Mogliano, e del Centro nord dove si afferma Piergiorgio Tozzato, già presidente del comitato fiera del Rosario. Confermati quattro presidenti su otto: Andrea Foffano all’Ovest, Piergiorgio Ruffoni all’Est, Bruno Cillotto a Zerman e Antonio Bergo a Bonisiolo. «Siamo soddisfatti», commenta il sindaco Carola Arena, «la partecipazione è cresciuta e non era scontato. Questo è un bel segnale per il futuro della nostra città. L’amministrazione», dichiara, «ha dato il suo contributo attivo, oltre che col lavoro degli uffici a supporto
delle associazioni, anche con l’impegno personale mio, di altri assessori e consiglieri comunali come presidente di seggio. Dopo le feste natalizie avvieremo subito il tavolo di confronto con i neo eletti dai quali ci aspettiamo collaborazione e idee».

Matteo Marcon

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik