Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Finisce nel canale, salvato dai pompieri

CAORLE. Vola con la sua Golf in un canale, viene salvato dai vigili del fuoco. Brutta avventura per un giovane di 28 anni residente a Torre di Mosto, che sabato sera attorno alle 21 è uscito di...

CAORLE. Vola con la sua Golf in un canale, viene salvato dai vigili del fuoco. Brutta avventura per un giovane di 28 anni residente a Torre di Mosto, che sabato sera attorno alle 21 è uscito di strada al volante della sua macchina in una strada della frazione di Ca’ Cottoni, tra La Salute di Livenza e Caorle. L’uomo ha rimediato ferite gravi ed è stato ricoverato all’ospedale di Portogruaro, dove i medici nel corso della notte hanno sciolto la prognosi.

La macchina è distrutta. L’automobilista appariva molto confuso al momento dei soccorsi, per cui i carabinieri di Portogruaro hanno chiesto all’ospedale che il 28enne venisse sottoposto a tutte le analisi del caso, per capire soprattutto se al momento dell’evento fosse nelle condizioni più idonee per mettersi alla guida.

Secondo quanto si è riusciti a sapere la Golf stava affrontando un tratto di rettilineo a elevata velocità. L’automobilista torresano ha perduto il controllo della vettura ed è finito nel piccolo canale. Il giovane ha infatti rischiato di affogare. Fondamentale è stato l’intervento dei vigili del fuoco di Caorle, sopraggiunti assieme ai colleghi del distaccamento di Portogruaro. Sul posto è accorsa anche un’ambulanza del Suem 118 di Portogruaro. Estratto dall’abitacolo, il guidatore è stato adagiato sull’ambulanza e poi ricoverato all’ospedale di Portogruaro in gravi condizioni.

La ditta Vaccaro ha provveduto al recupero della Golf, la cui carrozzeria è compromessa. I carabinieri hanno eseguito i rilievi di legge, raccogliendo alcune testimonianze. Ora i militari dell’arma di Portogruaro sono in attesa dei referti dell’ospedale. In base all’esito degli accertamenti clinici decideranno eventuali provvedimenti.

Rosario Padovano