Quotidiani locali

GRUARO 

Morte di Stefanuto nominato il consulente

GRUARO. Il caso di pirateria stradale, seguito all’incidente in cui ha perso la vita l’operaio Andrea Stefanuto di 63 anni di Boldara si arricchisce di un nuovo capitolo. L’inchiesta della Procura...

GRUARO. Il caso di pirateria stradale, seguito all’incidente in cui ha perso la vita l’operaio Andrea Stefanuto di 63 anni di Boldara si arricchisce di un nuovo capitolo. L’inchiesta della Procura di Pordenone procede infatti speditamente. I magistrati hanno nominato il perito di parte, che eseguirà tutti gli accertamenti richiesti a partire dal 5 gennaio. Si tratta dell’ingegnere di Codroipo, Giuseppe Monfreda, che dovrà valutare lo stato dei mezzi coinvolti, ovvero la betoniera che ha travolto Stefanuto e anche la sua bicicletta. Il guidatore del mezzo pesante, Gianfranco Cecco, 66 anni, è l’unico indagato. Deve rispondere di omicidio stradale, e omissione di soccorso con relativa fuga.

L’uomo non si dà pace. Più trascorrono i giorni e più non si capacita del tragico fatto. Il giorno dopo essere stato denunciato, l’uomo si era scusato a livello mediatico con la famiglia di Stefanuto, manifestando
il desiderio d’ incontrare il fratello. Al momento però, fanno sapere persone che gli sono molto vicine, non ci sono i presupposti per un incontro, che verrà organizzato nelle prossime settimane. Intanto a Gruaro Andrea Stefanuto continua a essere ricordato dai suoi amici. (r. p.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon