Quotidiani locali

voga in lutto 

Addio ad Aldo Dei Rossi “Strigheta”

BURANO. Si è spento a 89 anni il campione del remo Aldo Dei Rossi, residente a Cavallino-Treporti da una ventina d’anni, ma originario di Burano, membro della famosa famiglia “Strigheta” che ha...

BURANO. Si è spento a 89 anni il campione del remo Aldo Dei Rossi, residente a Cavallino-Treporti da una ventina d’anni, ma originario di Burano, membro della famosa famiglia “Strigheta” che ha sfornato indimenticabili regatanti del calibro di Bruno e Franco. Una vita dedicata alla voga alla veneta della quale è stato profondo conoscitore, vigoroso atleta professionista, vogando soprattutto su gondole e gondolini ma anche su altri tipi di barche tradizionali, e alla fine anche prezioso allenatore tecnico in seno alla Canottieri Treporti. Aldo Dei Rossi si era affacciato a quasi cinquant’anni nel mondo agonistico riuscendo subito ad affermarsi. «Non possiamo dimenticare» hanno fatto sapere i suoi amici della Canottieri Treporti «che nel 1981 la rivelazione dell’anno fu il quasi sessantenne Aldo Dei Rossi Strigheta che stupì tutti per il numero di risultati sportivi di quell’annata. Successivamente divenne un punto di riferimento per l’associazione».

Nella sua carriera da regatante ha ottenuto grandi risultati partecipando molte volte alla Regata Storica ed ad altre competizioni, come le sue memorabili qualificazioni a Murano a un remo, in cui sempre, primeggiò nelle batterie eliminatorie. Sul litorale di Cavallino-Treporti è stato una delle figure sportive di maggiore impulso per il Palio Remiero delle Contrade e ancora all’età di ottant’anni si dedicava quasi a tempo pieno nell’insegnamento della voga alla veneta. «Grazie alla sua esperienza» ricorda il presidente della Canottieri Treporti, Bepi Piovesan, «mi dava una mano come istruttore per i più giovani». I funerali si terranno martedì
alle 15 nella chiesa San Francesco di Ca’Savio con partenza dal cimitero di Treporti dalle 14.50. Rimasto vedovo lascia nel dolore due figli. La famiglia ha chiesto che non vengano donati fiori ma che vengano piuttosto fatte offerte alla Uildm locale.

Francesco Macaluso

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon