Quotidiani locali

investito a pramaggiore 

Morto per le ferite riportate l’80enne deceduto in ospedale

PRAMAGGIORE. È deceduto per le ferite riportate nell’investimento dello scorso 30 novembre, Dante Davanzo, l’uomo di 80 anni deceduto dopo 10 giorni di ricovero nell’ospedale di Portogruaro. Lo ha...

PRAMAGGIORE. È deceduto per le ferite riportate nell’investimento dello scorso 30 novembre, Dante Davanzo, l’uomo di 80 anni deceduto dopo 10 giorni di ricovero nell’ospedale di Portogruaro. Lo ha reso noto al pubblico ministero Monica Carraturo il medico legale Antonello Cirnelli che ha eseguito ieri mattina l’autopsia sul corpo dello sfortunato allevatore in pensione. Nel registro degli indagati, intanto, spunta il nome dell’investitore. È un altro pensionato, vicino di casa e amico della vittima. Il 30 novembre Dante Davanzo stava attraversando a Blessaglia via Callalta mentre tornava dal medico di fiducia, perché si era dimenticato le ricette. Complice la scarsa illuminazione l’anziano veniva colpita da una Yaris con alla guida il vicino di casa. Dopo essere stato sbalzato a terra, Dante Davanzo pareva comunque aver assorbito il colpo, tanto che la situazione inizialmente non sembrava così
grave. In realtà l’autopsia ha rivelato che le ferite riportate dall’anziano erano state numerose e sono state l’unica causa del decesso. Ora si attende il via libera per i funerali, cui parteciperanno molti concittadini di Pramaggiore e dei dintorni.

Rosario Padovano

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik