Quotidiani locali

jesolo 

Erosione delle spiagge «Intervenire subito»

JESOLO. Erosione del litorale, mentre continua la conta dei danni per i circa 20 mila metri cubi persi con l’ennesima mareggiata, le opposizioni incalzano l’amministrazione comunale e invocano un...

JESOLO. Erosione del litorale, mentre continua la conta dei danni per i circa 20 mila metri cubi persi con l’ennesima mareggiata, le opposizioni incalzano l’amministrazione comunale e invocano un intervento risolutivo senza attendere il via libera della Regione che non è ancora arrivato per i pennelli in roccia al lido est.

Jesolo Bene Comune, con Christofer De Zotti e Lucas Pavanetto, chiede al sindaco Valerio Zoggia di non aspettare oltre e stanziare risorse proprie del Comune. «In attesa di capire se ci sono stati danni considerevoli alla spiaggia della Pineta, ribadiamo la necessità di agire subito», irrompono De Zotti e Pavanetto, «il tempo è scaduto e dobbiamo farci carico in prima persona dell’emergenza. Partiamo con i pennelli a mare, investendo fondi comunali se la Regione non ha soldi. Non basteranno per l’intero intervento, ma almeno iniziamo». La situazione non è migliore ad Eracle Mare, al confine con Jesolo. La passeggiata nella parte ovest del litorale è stata scavata dalle onde e lo scalino sulla battigia è aumentato. Si calcola che tra il lido di Jesolo ed Eraclea Mare i danni ammontino a
circa 2 milioni di euro. La Regione ne ha a disposizione circa 3 al momento. Lunedì al Pala Arrex di Jesolo lido è stato annunciato un incontro, promosso dalla Regione con l’assessorato all’ambiente e dal consigliere regionale Francesco Calzavara, sulla difesa dei litorali. (g.ca.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik